Si apre la stagione teatrale 2013-2014 al Teatro Manzoni

Di nuovo due coppie: Marcello Cirillo e Rita Forte; Paola Gassman e Pietro Longhi. Esordi per Stefano Masciarelli, Marco Falaguasta e Giancarlo Ratti
di Riccardo Faiella - 25 Settembre 2013

L’inizio della stagione teatrale 2013-2014 del Teatro Manzoni è alle porte. A dire il vero, è già iniziata. Dal 17 settembre sono in scena Roberto D’Alessandro, Sandra Caruso e Enzo Casertano con: Un matrimonio all’italiana.
L’ultima replica è in programma il 29 settembre.

Dopo questo divertente prologo, il primo ottobre inizia ufficialmente la stagione teatrale del teatro di via Monte Zebio.
Ad aprire una coppia fissa e affiatatissima. Paola Gassman e Pietro Longhi, sul palco in Soli per caso, di David Norisco, per la regia di Silvio Giordani.
Paola Gassman e LonghiUna coppia di genitori, dopo aver cresciuto i figli, pensa di poter dedicare il proprio tempo a loro stessi. Naturalmente, si sbagliano. In scena fino al 27 ottobre.

Dal 29 ottobre al 24 novembre Un’incantevole serata. L’altra coppia fissa del Manzoni: Marcello Cirillo e Rita Forte. Con loro l’inseparabile maestro Carlo Alighiero, consorte di Elena Costa, recente vincitrice della Coppa Volpi alla Mostra del Cinema di Venezia, come migliore interpretazione femminile.

Dal 26 novembre al 22 dicembre un grande ritorno, Maurizio Micheli, impegnato in una piéce scritta da lui stesso: Anche nelle migliori famiglie.
La regia è di Federico Vigorito.

Maurizio Micheli

Dal 27 dicembre al 26 gennaio ancora Pietro Longhi, questa volta con Miriam Mesturino. Ti amo da morire, questo è il titolo della commedia, di Aldo Nicolaj. La regia è sempre di Silvio Giordani.

Dal 28 gennaio al 23 febbraio: Qualcuno è perfetto. Patrizia Pellegrino, protagonista femminile, tiene a battesimo Stefano Masciarelli, per la prima volta al Manzoni. L’autore della commedia è Marco Giacomazzi. Alla regia c’è il siciliano Antonello Capodici.

Dal 25 febbraio al 23 marzo ancora Carlo Alighiero. Questa volta con lui c’è una scatenata (sul palco e nella vita) ed equivoca (solo in questa commedia) Tiziana Foschi. Con loro Cinzia Berni, in: Ho sposato un colonnello. La regia, neanche a dirlo, è dello stesso Alighiero.

Adotta Abitare A

Dal 25 marzo al 20 aprile un altro esordio. Marco Falaguasta in: L’ultimo rigore. Una commedia scritta e diretta da Falaguasta stesso. Con lui: Marco Fiorini, Piero Scornavacchi e Francesca Nunzi.

Dal 22 aprile al 18 maggio California suite, di Neil Simon. Anche in questo caso una coppia d’assi che ritorna al Manzoni: Gianfranco D’Angelo e Paola Quattrini. La regia è di Massimiliano Farau.

Dal 20 maggio al 15 giugno chiudono Giancarlo Ratti (all’esordio al Manzoni), Gabriella Silvestri e Antonio Conte con: Il poeta, l’onorevole e la signora, di Aldo De Benedetti. Il regista è Silvio Giordani.

A questi dieci spettacoli si aggiungono i lunedì del Manzoni. Con la Rassegna Lunedì sera, il patron del Teatro Manzoni, Pietro Longhi, accoglie per il quarto anno consecutivo, Luigi Tani e i suoi spettacoli che assicurano “un divertimento di gusto e il gusto del divertimento”.

Il 18 novembre ci sarà una lettura integrale de La scoperta dell’America, di Cesare Pascarella. Subito dopo il soprano Tania Di Giorgio, accompagnata dal maestro Patrizio Felici, interpreterà le più famose arie dell’opera e dell’operetta nate a cavallo dell’Ottocento e del Novecento.

A dicembre, in onore di Giuseppe Gioachino Belli, lo spettacolo Ecchete cqua siccome l’ho ssaputa, con: Luigi Tani, Milena Miconi, Livia Bonifazi, Andrea Orlano (tenore) e il maestro Luigi Mastracci (al pianoforte).

In febbraio un altro spettacolo romanesco: Trilussa, dalla poesia al café Chantant.

Il 7 aprile Serena D’Ercole in: Roma… secondo me. Canzoni romane di ieri, di oggi, di sempre.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti