Categorie: Cultura Teatro
Municipi: | Quartiere:

Silvano Toti Globe Theatre: stagione 2020

Il 29 luglio si alza il sipario del teatro elisabettiano di Villa Borghese, per regalare un'altra entusiasmante stagione per tutti gli appassionati delle opere di Shakespeare

Un nemico invisibile ha ritardato la stagione teatrale del Globe Theatre, ma non è riuscito a fermarla. Mercoledì 29 luglio si alza il sipario dell’incantevole struttura in legno di quercia dell’unico teatro elisabettiano d’Italia.

Gigi Proietti, direttore artistico e padre geniale del Globe, ha vinto la sua scommessa. Nonostante tutto, parte la XVII stagione del teatro shakespeariano. E la prima opera in programmazione non a caso è Venere e Adone (29 luglio-2 agosto, ore 21.15), con la regia di Daniele Salvo, che ha curato anche la traduzione e l’adattamento. Il testo fu scritto dal Bardo dell’Avon durante la peste di Londra del 1593, che causò, come adesso, la chiusura dei teatri.

Il secondo spettacolo, dal 6 al 23 agosto, è una commedia eufuistica, ricca di figure retoriche immaginifiche, che fa ormai parte del Globe e lo identifica sia sotto l’aspetto artistico e scenografico che emotivo e sentimentale: Sogno di una notte di mezza estate. La regia è quella originale dell’indimenticabile Riccardo Cavallo. La traduzione è opera di Simonetta Traversetti.

11 e 12 agosto, sempre alle ore 21.15, Canzoni, un concerto spettacolo di Germano Mazzocchetti e Nicola Fano. La supervisione artistica è di Marco Carniti.

18 e 19 agosto e 15, 16, 22 settembre Le opere complete di Shakespeare in 90 minuti, diretto e interpretato da Fabrizio Checcacci, Roberto Andrioli e Lorenzo Degl’Innocenti. Una sfida teatrale, un’immersione leggera e stravagante nel mondo shakespeariano, un omaggio divertito e divertente al grande drammaturgo.

I due gentiluomini di Verona, altra commedia eufuistica in scena dal 27 al 30 agosto. La regia è di Andrea Baracco. Il lavoro teatrale introduce una grande novità, ovvero la collaborazione tra Politeama Teatro di Roma e l’Accademia Nazionale di Arte Drammatica Silvio D’Amico. In scena i giovani attori dell’Accademia che faranno un nobile debutto davanti al pubblico del Globe Theatre.

Dal 2 al 6 settembre Shakespea Re di Napoli, per la regia di Ruggero Cappuccio. Spettacolo fortemente voluto dal direttore artistico Gigi Proietti..

La stagione si conclude con La dodicesima notte (11-13, 17-20 e 23-27 settembre). Regia, traduzione e adattamento di Loredana Scaramella.

L’offerta non si ferma agli spettacoli in cartellone. Il 7 settembre si terrà il Murmat Short Film Festival, dedicato ai corti cinematografici. E per i più piccoli tra agosto e settembre due spettacoli in scena in tarda mattinata (ore 11): Riccardino terzo e Le tre streghe di MacBeth. La regia di entrambi i lavori è di Gigi Palla. Chi sarà?

 

Riccardo Faiella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati