Situazione nomadi a Colli Aniene

L'Associazione Colli Aniene Tribune e i negozianti del mercato rionale di via Sacco e Vanzetti scrivono alle Istituzioni chiedendo di affrontare insieme il problema del degrado e della sicurezza
riceviamo e pubblichiamo - 28 Maggio 2008

"L’associazione Colli Aniene Tribune e A.G.S. mercato Colli Aniene, fanno presente che, da diverso tempo, il quartiere di Colli Aniene – quadrante Est del V Municipio – già adiacente ai campi di Salviati 1 e Salviati 2 e a quello semiautorizzato di via della Martora, viene usato come sosta e dormitorio da 4/5 camper e vari furgoni da parte di nomadi e altri personaggi.

Le aree interessate alla sosta sia diurna che notturna sono: il parcheggio a fianco dell’ufficio postale (tra viale Togliatti e via Santi), il parcheggio dietro il liceo Croce (via F. Compagna), il parcheggio di via Mario Alicata (sopra il mercato rionale) ed il parcheggio di fianco alla rotatoria nell’incrocio tra via Grotta di Gregna e viale Sacco e Vanzetti.

Tali soste prolungate e continuative su luoghi pubblici, proibite dal codice della strada, oltre a generare profonda insicurezza tra i cittadini residenti, costituiscono un aggravio di lavoro per gli operatori dell’AMA, in un quartiere pilota per la sperimentazione della raccolta differenziata porta a porta, visti i cumuli di immondizia lasciati in strada ed i bisogni fatti dove capita da tali persone, incuranti di qualsiasi forma di decenza.

Le fontanelle del quartiere e principalmente quelle del mercato sono spesso occupate dai nomadi per soddisfare le loro esigenze quotidiane, di approvvigionamento idrico, per i fabbisogni giornalieri, e per la pulizia .

La situazione è molto grave visto che i residenti del quartiere subiscono ormai la presenza, indesiderata, dei rom nei pressi del mercato rionale di via Sacco e Vanzetti, centro motore commerciale della zona.

Non è giusto essere costretti a vivere in un clima di paura da furti o borseggi, anche considerando l’ aumento di azioni criminali negli appartamenti e di danneggiamenti alle autovetture in sosta nella zona; tali reati, spesso, non vengono neanche denunciati per paura di rappresaglie.

I commercianti , stanchi di fare i controllori delle merci esposte, denunciano anche un calo consistente del commercio in quanto i residenti, per il clima di insicurezza creato da tale situazione, iniziano a trovare altre soluzioni per la loro spesa quotidiana.

Alla luce di quanto enunciato le Associazione Colli Aniene Tribune e A.G.S. mercato Colli Aniene, chiedono un intervento risolutore al problema, per ripristinare la fiducia nelle istituzioni e la legalità nel quartiere.

Centro Commerciale Primavera Saldi 2023

Fiduciosi di un Vostro pronto intervento, porgiamo distinti saluti.

Giuseppe Martucci Fabio Marotta

Presidente dell’Associazione Presidente A.G.S. Mercato

Colli Aniene Tribune Colli Aniene


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti