Sorge il nuovo teatro Kopò nel VII Municipio

In via Vestricio Spurinna un nuovo spazio teatrale "giovane"
Manuel Marchetti - 24 Settembre 2013

Lunedì 23 settembre 2013 è stato inaugurato il neo teatro “Kopò” in via Vestricio Spurinna, al Tuscolano. Il piccolo teatro “è davvero quel che ci voleva in zona” asseriscono diverse persone che si sono recate incuriosite alla cerimonia d’apertura. Al suo posto vi era una rimessa di auto.

kopoLa platea è di cinquanta posti preceduta da un anticamera arredata in modo funzionale e moderno.
Nel discorso di presentazione, Francesca Epifani (direttore artistico), spiega come siano state selezionate sedici compagnie su kopo 2centoventi che hanno presentato la loro domanda. La parola d’ordine è gioventù. Il Kopò punta in maniera assoluta sui giovani, offrendo prezzi e modalità d’affitto molto accessibili, 5€ l’ora per la semplice locazione, mentre per gli spettacoli non si richiede un minimo garantito e nemmeno un deposito cauzionale.

kopo 3Altro punto a favore del teatro è una piccola biblioteca interna che in maniera gratuita può essere utilizzata pubblicamente. Il nome “Kopò” è stato scelto in onore di Jacques Copeau, attore, regista teatrale e drammaturgo francese, anch’esso ha sempre cercato di mettere in risalto i giovani.

Insomma questo nuovo teatro è veramente la dimostrazione di chi sfida la crisi e guarda al domani con un sorriso, di chi reagisce, di chi comunque seppur con qualche incertezza ha il coraggio di tentare, d’altronde Copeau diceva: “Quell’amore che le cose ci dimostrano quando operiamo in armonia con lo spirito, bisognerebbe riuscire a farne la carne della nostra opera.”


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti