Teatro Gerini, acquisizione a patrimonio pubblico

Azuni: "nella copianificazione è importante esprimere l’anima sociale dell’urbanistica"
Enzo Luciani - 13 Maggio 2009

Nella riunione congiunta delle Commissioni Consiliari Urbanistica, Patrimonio e Lavori pubblici, tenutasi il 12 maggio, si è assunta una volta per tutte la decisione di acquisire a patrimonio pubblico il teatro Gerini, per il quale l’associazione Radici, e Italia Nostra si sono mobilitate per mantenere l’utilizzo della struttura culturale per i cittadini dei quartieri della Tiburtina.

La Soc, Amplired spa, attuale proprietaria dell’immobile, ha dato disponibilità alla cessione in cambio del recupero della cubatura.

"Ho chiesto – dichiara la consigliera comunale Maria Gemma Azuni – per esaudire il bisogno espresso dai cittadini, la creazione di servizi socio- culturali quali la ludoteca, una biblioteca e un consultorio. Estremamente importanti per il territorio di riferimento

Mi corre l’obbligo di ringraziare il Presidente della Commissione Urbanistica, On. Di Cosimo e il Presidente della Commissione Patrimonio, On. Visconti per la reale attenzione prestata e per il lavoro congiunto fra opposizione e maggioranza che ha permesso il conseguimento di questo importante obiettivo".


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti