Tempi duri per la sanità a Roma

Il piano di riassetto regionale colpirà gli ospedali Forlanini, San Giacomo, e il Nuova Regina Margherita
di Gloria Pernarella - 30 Settembre 2008

Tempi duri per la sanità a Roma. Il piano relativo al riassetto della rete ospedaliera regionale porterà alcune novità entro la fine dell’anno.

Il limite al rimborso dei farmaci ed il taglio alle spese del personale sono solo alcune delle iniziative prese nell’ambito dell’assestamento economico regionale.

Le altre riguardano direttamente strutture ospedaliere della capitale.

Le tre strutture colpite dalle esigenze di bilancio saranno gli ospedali Forlanini, San Giacomo, e il Nuova Regina Margherita.

Il primo a cessare l’attività sarà , entro il 31 ottobre, l’ospedale San Giacomo, mentre il Forlanini disporrà di ulteriori due mesi per trasferirsi, entro il 31 dicembre, nella vicina struttura del San Camillo. Al Nuovo Regina Margherita si aspetta invece l’interruzione dell’attività ospedaliera, che lascerà spazio ad una conversione a poliambulatori o Rsa.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti