Tiberis, Benvenuti: Verso il secondo flop del lido di Ponte Marconi

Redazione - 27 Giugno 2020

“Probabilmente quest’anno neanche si svolgerà la festa di San Pietro e Paolo con la tradizionale girandola pirotecnica a causa del Coronavirus nell’area di ponte Marconi, però sono già stati  avviati i lavori per l’allestimento della terza edizione del Tiber, con l’inaugurazione prevista per il prossimo 20 luglio. Intanto il Comune sta  cercando sponsor per l’allestimento che di fatto è analogo a quello delle precedenti edizioni, unica novità la realizzazione di una piccola area dedicata ai cani.

Come nelle edizioni precedenti, nulla di ciò che si ipotizzava nel progetto iniziale, come la
possibilità di poter usufruire del medesimo spazio anche nei mesi invernali con attività didattiche di educazione ambientale o la realizzazione di una piscina all’aperto.

Il  progetto del “Lido”, veramente minimale e di dubbia attrazione per i cittadini, è risultato nel passato realmente un flop per numero di presenze,  considerando che è posizionato  fra i due quartieri a più alta densità di abitanti della Capitale, Marconi e Magliana.

Fresco Market
Fresco Market

Fra le altre cose a qualche decina di metri, verso Lungotevere di Pietra Papa,  ancora vi sono baracche abitate e quelle demolite durante le feste di Pasqua, compresi i detriti ed i rifiuti accumulati, sono ancora ben in vista in quel tratto di riva del fiume.

Noi di Ecoitaliasolidale  non ci rimane che  rinnovare la proposta invece di proseguire con la “sperimentazione” del lido, di realizzare un unico Ente gestore del Tevere che si occupi di un progetto complessivo e non certo di una piccola e poco funzionale spiaggia, bensì della riqualificazione del tratto fluviale, la depurazione delle acque, la piena navigabilità del fiume,
sia per la mobilità alternativa che per lo sviluppo turistico della città, la valorizzazione degli argini, la valorizzazione degli impianti di Ex archeologia industriale abbandonati, comprese le
competenze sulla pista ciclabile, del poco che rimane dell’esistente ippovia e la gestione dei parchi fluviali che ancora non sono stati avviati.

Intanto siamo ancora in attesa di conoscere,  da parte degli Enti preposti al controllo, le reali e definitive  cause della moria di pesci  proprio in quel tratto di fiume, avvenuto il 30
maggio, da noi immediatamente denunciato.

Probabilmente l’esperimento estivo del “Lido” a Ponte Marconi, riprenderà nella terza edizione, ma ha tutta la possibilità di ripetere il flop delle precedenti edizioni.”

È quanto dichiara in una nota Piergiorgio Benvenuti, Presidente Nazionale del Movimento Ecologista ECOITALIASOLIDALE.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti