Todos o Nada, mostra fotografica di Mario Testino

A Palazzo Ruspoli fino al 23 novembre 2011
di Maria Giovanna Tarullo - 10 Luglio 2011

"Todos o Nada" (tutto o niente) sembra essere proprio questa la filosofia che si cela dietro la prestigiosa mostra fotografica di uno dei più grandi maestri della fashion industry internazionale Mario Testino, ospitata all’interno dello storico Palazzo Ruspoli, in via del Corso 418, dallo scorso 8 luglio sino al 23 novembre 2011.

L’artista peruviano di origini italiane, infatti, fin dagli albori della sua carriera ha spaziato dalla trasgressione insana della popstar Madonna, divenuta il suo talent-scout, arrivando ad aggiudicarsi il titolo di fotografo ufficiale della Casa Reale Inglese.

Testino nel corso degli anni non ha mai perso quella voglia di immortalare il patinato mondo del jet set con la stessa inconsapevolezza del suo esordio e attraverso la rassegna dei 54 scatti esposti per l’occasione sarà possibile intuire la formula del successo di questo maestro.

Protogoniste induscusse della mostra, già presentata lo scorso anno al Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid, sono le donne che si trasformano quasi in divinità racchiuse in abiti stravaganti e teatrali. Ma anche svelate in una nudità ed essenza che rappresentano la parte più intima del lavoro del fotografo.

La mostra vuole esaminare, inoltre, il rapporto tra il fotografo e le sue modelle dal glamour delle top model, nude o con indosso capi haute couture, in qualche caso fotografate con lieve ironia e senso dell’umorismo, alla bellezza delle amiche e di donne anonime.

"Mi piacciono le donne forti, indipendenti. Donne che, nonostante la loro forza, non perdono mai la loro femminilità e – afferma Testino – non usano la loro bellezza come un’arma. Donne di carattere che sanno esprimere i propri desideri dei nostri."

L’esposizione, che è stata realizzata grazie alla collaborazione di tre grandi top brands della fashion industry: Fendi, Valentino e Gucci, vuole essere anche un tributo del maestro alla nostra patria. Come spiega il fotografo peruviano: "E’ un onore per me poter mostrare il mio lavoro tra le tante opere d’arte di Roma, una bellissima città con una storia artistica secolare e magnifica, sostenuta da tre delle più importanti maison storiche italiane Fendi, Gucci e Valentino. – conclude il fotografo – E non bisogna mai dimenticare che è attraverso Altaroma, che l’alta moda conserva le sue radici storiche in questa città."

Per informazioni e costi visitare il sito: http://www.fondazionememmo.it/ita/index.asp

Adotta Abitare A

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti