Laboratorio Analisi Lepetit

Parco di Tor Sapienza, ancora ferma la realizzazione degli orti sociali e non solo!

Tanti bambini alla giornata del 17 novembre 2013 organizzata dall'associazione L'Abbraccio
di Alessandro Moriconi - 23 Novembre 2013

OrtiUrbaniA circa sei mesi dall’accorpamento dei Municipi VI e VII la situazione al Parco di Tor Sapienza appare congelata. Nulla, almeno visivamente, è stato fatto per quanto concerne il completamento delle oltre 20 parcelle ortive realizzate all’interno del ristrutturato parco.
La precedente Giunta insieme alla collaborazione della Uot, della Direzione, dell’arch. M.C. Tullio, paesaggista e progettista dell’opera condivisa e della Uosecs, aveva oltre a realizzare la ristrutturazione del parco, con giochi e area cani, creato un’area con 20 parcelle ortive e fatto un bando pubblico per l’assegnazione delle stesse, con tanto di graduatoria degli aventi diritto.

OrtiUrbaniTorSapienza1Le direzioni, tecnica e amministrativa avevano anche elaborato ed espletato fino all’aggiudicatario un bando di gara pubblico per la realizzazione di un chiosco all’interno del parco e la stipula di una convenzione pluriennale in cui tra l’altro veniva contemplato l’obbligo ad eseguire lavori di pulizia e piccola manutenzione, il servizio di apertura e chiusura della struttura al fine di garantirne la fruibilità e l’efficenza dei giochi e delle attrezzature presenti. Il tutto in cambio dell’installazione del chiosco ristoro e della possibilità di intrattenere la cittadinanza con iniziative ludiche e culturali.

OrtiUrbani2Tutto irrimediabilmente fermo dal mese di maggio e l’area avviata ad un lento ed inesorabile degrado… a parte alcune iniziative di intrattenimento per bambini realizzate dall’associazione L’Abbraccio e dalla sua presidente Tiziana Rio: l’ultima è stata il Green Day di domenica 17 novembre che ha visto la partecipazione di decine di bambini che hanno seguito una lezione sul trattamento dei rifiuti con personale dell’AmA SpA, di botanica con la paesaggista arch. M.C. Tullio e di Arti Marziali con il maestro Mauro Piacentini.

Però, a salvaguardare un bene così prezioso per la comunità di Tor Sapienza, il lavoro delle associazioni da solo non basta, occorre che la nuova direzione politica del Municipio Roma V riprenda il discorso interrotto con la fine della passata consiliatura, completi e assegni le particelle ortive e chiuda l’iter per la realizzazione del chiosco ristoro e della convenzione in cui saranno stabiliti gli obblighi per il concessionario per il mantenimento e la conservazione del parco.

Ci dicono che ci stanno lavorando su… aspettiamo segnali positivi e risultati con ansia!


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti