Dar Ciriola asporto

Tor Sapienza in festa per Papa Francesco

Domenica 1 dicembre 2013 storica visita del Santo Padre nella nuova sede della parrocchia San Cirillo Alessandrino
di M. G. Tarullo - 1 Dicembre 2013

Tor Sapienza in festa per Papa Francesco domenica 1 dicembre 2013. Nessuno ha rinunciato ad assistere alla storica visita del Santo Padre nella nuova sede della parrocchia San Cirillo Alessandrino, sin dalle prime ore del pomeriggio i fedeli si sono messi in fila per poter scorgere la figura di Bergoglio con la speranza di riuscire a stringergli la mano o ricevere un semplice sorriso.

Al grido di “Francesco, Francesco” il Pontefice è arrivato, come previsto, alle quattro in punto e, sceso dalla sua auto, ha voluto salutare la folla prima di dirigersi nello stabile accanto alla chiesa, dove ad attenderlo c’erano gli anziani, i malati ed i parrocchiani scelti per ottenere il sacramento della confessione.

papa 2

Papa Bergoglio ha trovato anche il tempo per scambiare quattro chiacchiere con i bambini che si stanno preparando per ricevere la prima comunione e le famiglie dei piccoli battezzati nel corso dell’anno.

striscionePoi, di corsa, verso la parrocchia gremita di gente pronta a vivere l’emozionante esperienza di ascoltare la Santa Messa celebrata da Papa Francesco e partecipare al sacro rito della cresima ricevuto da 9 ragazzi del quartiere. Durante la funzione, incitato dal coro che proveniva da fuori, il Santo Padre è uscito per un secondo e veloce saluto ai fedeli che nonostante il freddo sono rimasti ai loro posti per non perdere neppure un attimo di quest’esperienza. Dietro le transenne anche alcuni esponenti del Movimento per l’Abitare che per attirare l’attenzione di Papa Francesco hanno esposto un enorme striscione con su scritto “Non c’è famiglia, se non c’è casa” e fatto sventolare numerose bandiere rosse con la frase “Stop sfratti, sgomberi e pignoramenti”.

Movimento casa attende Papafans papaDi certo non è passata inosservata la task force impegnata a vigilare sulla sicurezza del Pontefice  impedendo a qualsiasi persona, bambini compresi, di avvicinarsi. Eccessiva sicurezza che non è piaciuta al Papa che alla fine della celebrazione ha affermato: “Vi ringrazio di cuore per la vostra accoglienza. Se qualcosa vi ha disturbato in questa visita, forse un eccesso di organizzazione, di sicurezza, di paura. Sappiate che io non sono d’accordo, io sono con voi”.

papa AUna giornata che rimarrà nei cuori dei residenti e nella storia di Tor Sapienza, non solo per la visita di Bergoglio anche perché persone di razze e appartenenze sociali diverse si sono riunite pacificamente e senza nessun tipo di discriminazione. Tutti uguali al cospetto di Papa Francesco.

Video dell’arrivo di Papa Francesco:

Adotta Abitare A

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti