Trastevere, 26 bimbi e 4 insegnanti intossicati in un asilo nido comunale

Rossore e prurito a pelle e occhi dopo aver consumato il pranzo

Fortunatamente nessuno è in gravi condizioni ma la paura che si respirava era veramente tanta. A Roma, ventisei bambini e quattro insegnanti hanno avuto sfoghi cutanei e sensazioni di soffocamento mentre erano a scuola. Sintomi riconducibili a una presunta intossicazione alimentare dopo aver consumato il pranzo al nido comunale Mameli, in via Mameli, a Trastevere.

I bambini, di età compresa tra i 0 e 3 anni, hanno tutti riportato prurito alla pelle e agli occhi. Le insegnanti, invece, una sensazione allergica di soffocamento. Diverse le chiamate al numero unico per le emergenze.

Sul posto il personale del 118, con il personale sanitario che ha visitato alcune maestre che, dopo le prime cure, hanno rifiutato il trasporto in ospedale e sono state medicate sul posto con l’ossigeno. Situazione simile anche per i bambini, che non hanno avuto bisogno di andare in ospedale.

Secondo quanto si apprende nelle cucine della scuola i pasti vengono solo riscaldati. A cucinarli e confezionarli ci pensa una ditta esterna. I carabinieri della stazione Trastevere e i Nas hanno repertato il cibo per analizzarlo e faranno le indagini del caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati