Tre sorelle morte nel rogo del camper in viale della Primavera a Centocelle

Avevano 20, 8 e 4 anni. Il camper era nel parcheggio di un centro commerciale. Genitori e fratelli si sono salvati. La Procura ha aperto un fascicolo per omicidio volontario e incendio doloso. Superstiti: "Ci hanno minacciati"
Redazione - 10 Maggio 2017

Le fiamme hanno avvolto un camper parcheggiato in viale della Primavera, a Centocelle, verso le 3 del 10 maggio 2017 mattina, in cui hanno trovato un’orribile morte tre sorelle rom, una ragazza e due bambine. In passato la famiglia aveva ricevuto minacce.

Per incendio doloso e omicidio volontario sulla morte di tre sorelle rom, una ragazza e due bambine, nell’incendio del camper in cui si trovavano la Procura di Roma ha aperto un fascicolo.

Vigili del fuoco e polizia, allertati dai vicini, sono accorsi sul posto, ma era troppo tardi. Il nome delle vittime: Elisabeth, Francesca e Angelica e avevano 20, 8 e 4 anni. I genitori e i fratelli sono riusciti a sfuggire al rogo. Il camper era fermo nel parcheggio del centro commerciale. Nel camper viveva una famiglia di etnia rom composta dai genitori e 11 figli.

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, si è recata sul luogo del rogo e ha parlato con i responsabili delle forze dell’ordine che stanno indagando sull’accaduto. Con lei Giovanni Boccuzzi, presidente del V Municipio, e il comandante della Polizia locale, Diego Porta.

“Esprimiamo cordoglio perché quando ci sono delle vittime si rimane in silenzio”. Ha detto la sindaca al termine della visita. Poi ha aggiunto: “La Procura indagherà sulle cause vi daremo aggiornamenti quando ne avremo”. L’area del parcheggio del centro commerciale in via della Primavera, è ancora transennata.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti