Tutti a bocca aperta con le  “Alchimie” di Supermagic

Tutto esaurito alla prima dello spettacolo in programma al Teatro Olimpico
Bruno Cimino e Bruna Fiorentino - 25 Gennaio 2019

Alla prima dello spettacolo in programma al Teatro Olimpico c’è stato il tutto esaurito. E’ uno show pensato per far sognare gli adulti, ma che piace anche ai bambini. Sulla scena illusionisti, provenienti da tutto il mondo, si sono esibiti in numeri di alta manipolazione, effetti magici e sorprendenti levitazioni e apparizioni.   

Come previsto, lo spettacolo di “magia”, in programma al teatro Olimpico sino al 3 febbraio è stato “realmente travolgente”. Gli otto artisti che si sono avvicendati con le loro straordinarie performances hanno ipnotizzato (è il caso di dirlo) il numeroso pubblico presente, che ha gradito per l’intera serata.

Dunque uno spettacolo imperdibile per le tecniche innovative dei numeri presentati, da  mozzafiato che, di volta in volta, segnavano sugli sguardi attenti degli spettatori stupore, meraviglia e incredulità. E questo per circa due ore.

E’ finito il tempo del “trucco c’è ma non si vede”. In questo genere di spettacoli ci si trova di fronte ad “alchimie” che non sono solo destrezza e inventiva, c’è qualcosa nel dna di molti illusionisti che permette di trasferire un pensiero, di modificare apparentemente un oggetto, ma innanzitutto di indurre a ‘vedere un’illusione’: un ossimoro che trova la sua completezza nell’affermazione del numero “magico” proposto. Il suggerimento è vedere non per credere, ma per rendersene conto.

I protagonisti da applaudire in questo “Alchimie” Supermagic 2019 sono:

MAXIM, un talentuoso prestigiatore italiano, affermatosi rapidamente sul territorio nazionale per le sue capacità tecniche ed artistiche. Il suo numero, benché ispirato al classico mago in frac con le colombe, stupisce con meravigliosi effetti moderni di forte impatto visivo e dimostra uno straordinario affiatamento con le sue magiche assistenti alate.

NIEK TAKENS, eccellente manipolatore olandese.  Si è esibito in tutto il mondo, da Las Vegas a Shangai, meravigliando con il suo numero, espressione dell’eleganza e della perfezione del movimento.

LORD MARTIN è un coinvolgente illusionista francese, un vero Lord scozzese circondato da insoliti personaggi, protagonisti di incredibili illusioni e sorprendenti apparizioni, in un clima bizzarro e straordinario.

PAOLO CARTA, brillante illusionista italiano, eclettico artista ed inventore di originali illusioni. In ogni spettacolo è sempre  tra i più applauditi.

SANGSOON KIM, è un giovane e creativo prestigiatore coreano. Al teatro Olimpico presenta un numero innovativo dove il sogno di un giovane collezionista di scarpe si trasforma in realtà. Incredibili cambi colore, dimensione e forma… tutto con un unico paio di scarpe.

NATHALIE ROMIER, cantante e trasformista francese, si è esibita nei migliori festival musicali dedicati a Édith Piaf. Il suo numero di trasformismo, andato in onda sui principali canali televisivi, è stato recentemente premiato come il miglior numero di Magia Comica al Campionato Mondiale della Magia FISM del 2018.

JEROME MURAT, è un eccezionale artista e illusionista francese. Il suo originale numero rappresenta una perfetta fusione tra mimo e magia. Torna al Teatro Olimpico, a grande richiesta, dopo 11 anni.

REMO PANNAIN, appassionato all’arte dell’illusionismo e della magia sin da bambino, è l’ideatore e l’organizzatore di Supermagic. Raffinato prestigiatore, ha vinto numerosi premi nazionali ed internazionali. Anche quest’anno, come da tradizione, è presente con una nuova storia ricca di effetti magici.

 

INFO
Sito web www.supermagic.it

Facebook www.facebook.com/SupermagicFestival

Instagram www.instagram.com/SupermagicFestival

Twitter #Supermagicx

 

dal 24 gennaio al 3 febbraio 2019

Teatro Olimpico

Piazza Gentile Da Fabriano, 17

Tutti i giorni alle ore 21.00, sabato ore 16.30 e 21.00, domenica ore 15.30 e 18.30

Info e prenotazioni gruppi 06.32659927 – ufficiopromozione@teatroolimpico.it

Biglietti da 24€ a 52€

 

Bruno Cimino e Bruna Fiorentino

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti