Un incendio ha distrutto la struttura di Via Cupa che ospitava il centro Baobab

Ignote ancora le cause dell’incendio. Non si esclude l’origine dolosa del rogo
Gregorio Staglianò - 6 Gennaio 2017

Un vasto incendio ha devastato la struttura che ospitava l’ex centro di accoglienza per migranti in transito “Baobab”, in via Cupa 5, nella zona della Stazione Tiburtina.

Distrutti 1000 metri quadrati, a causa della fiamme che sono divampate intorno alle 2:30 di notte facendo crollare anche una parte del tetto.

Solamente verso le 7 di mattino i vigili del fuoco sono riusciti a sedare il rogo, potendo visionare con le prime luci del mattino i danni irreparabili della struttura.

Laboratorio Analisi Lepetit

Non risultano esserci né feriti né intossicati, visto lo stato di abbandono in cui versava la struttura, successivamente allo sgombero di mesi fa dell’amministrazione capitolina.

In queste ore è in corso una verifica delle condizioni dello stabile ed è stato predisposta la bonifica di tutta l’area.

Ignote ancora le cause dell’incendio, sebbene sul posto, le autorità competenti stiano indagando.
Non si esclude l’origine dolosa del rogo.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti