Un ricordo di Maria Leonarda

Pericle Eolo Bellofatto - 28 Novembre 2020

Questa notte è venuta a mancare all’affetto dei suoi cari, all’età di 96 anni, la Sig.ra Maria Leonarda Milone Goffredo.

Nata ad Apricena il 25 agosto 1924 si era trasferita a Roma per seguire gli studi universitari della figlia.

Maria Leonarda MiloneLa Signora Maria Leonarda lascia tre figli: Giuseppe (Pino), Costanza e Fabrizio ai quali era legatissima; e dei quali tesseva le lodi, con chiunque si trovasse a parlare. Per gli ottimi risultati da loro raggiunti, sia negli studi che nella vita. Lo stesso dicasi dei nipoti Edoardo e Marco.

Chi scrive si recava spesso, finché le restrizioni imposte dal Covid-19 lo hanno permesso, a farle visita; ed insieme chiacchieravamo del più e del meno, dei problemi quotidiani, delle nostre famiglie, delle vere amicizie, del comune amore per il mare (felicissima che nella scorsa estate era andata ad Ostia); ma parlavamo anche di temi storici, filosofici, della vita, dell’aldilà, della religione, ecc..

E poi della vicinanza di alcune persone “speciali”, che non cito perché non autorizzato, suore e laiche. E del suo bellissimo rapporto, diretto ed epistolare, con alcune suore di clausura.

E che dire poi di quanto le piacesse cantare: O surdat’ ‘nnammurat, O sole mio, Quannu nascette ninno, Nessun dorma, Santa Lucia luntana, Va pensiero, ecc…

Maria Leonarda mi raccontava dei sacrifici fatti dai genitori; e dei fratelli “sparpagliati” in Italia e all’estero; lontananza che la faceva soffrire molto.

Si, perché con lei si poteva parlare di tutto, tanta era la sua cultura e la sua voglia di raccontare e raccontarsi; specialmente quando si parlava della sua gioventù, di suoi sudati studi, della guerra, della sua Apricena e della sua bella ed unita famiglia.

Adotta Abitare A

Amava tanto scrivere; infatti è stata autrice di moltissime poesie, di brani in prosa e di libri. Di questi ultimi ne cito alcuni: Storia di una maestra, Una famiglia di Apricena, Emozioni vissute.

Per i suoi scritti ha ricevuto anche vari premi e riconoscimenti,

Finché le forze e il clima glielo hanno consentito ha frequentato dei corsi che si tenevamo nel quartiere, a cura di alcuni volenterosi docenti a riposo, essendo sempre partecipe intelligente delle discussioni che ne seguivano.

Addio Signora Maria, mancherà molto anche a me, oltre che alla sua famiglia.

Nella foto: la sig.ra Maria Leonarda e l’autore di questo articolo


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti