Un viaggio inedito nell’Amazzonia con le fotografie di Salgado

La mostra “Sebastião Salgado. Amazônia” sarà ospitata, fino al prossimo 13 febbraio, dal MAXXI
Ambra Di Chio - 19 Gennaio 2022

Per sei anni, il fotoreporter brasiliano Sebastião Salgado ha intrapreso una serie di viaggi nella foresta amazzonica, cogliendo con il suo obiettivo sia il maestoso spettacolo offerto dalla natura che la vita quotidiana delle popolazioni native. Da questo ambizioso progetto, è nata la mostra Sebastião Salgado. Amazônia che sarà visitabile, fino al prossimo 13 febbraio, al museo MAXXI. L’esposizione è stata curata da Lélia Wanick Salgado, compagna di viaggio e di vita dell’artista e rappresenta l’unica tappa italiana di un tour internazionale.

Il percorso espositivo, composto da oltre 200 scatti, si sviluppa in appositi spazi che rievocano le “ocas”, le tipiche capanne indigene ed è suddiviso in due sezioni. Nella prima, dedicata ai paesaggi naturali, il fotografo è riuscito a mettere in evidenza come nelle aree protette, dove vivono le popolazioni indigene, la foresta sia rimasta incontaminata. Salgado ha documentato anche il suggestivo fenomeno dei cosiddetti “fiumi volanti” (o “fiumi atmosferici”), vale a dire delle enormi masse di vapore acqueo rilasciate dalla vegetazione della foresta pluviale che si innalzano nell’atmosfera e vengono trasportate, dalle correnti d’aria, dal bacino dell’Amazzonia in altre parti dell’America meridionale.

Protagoniste della seconda sezione della mostra sono, invece, le tipiche scene di vita quotidiana delle differenti popolazioni locali con cui il fotografo è venuto a contatto nel corso delle sue varie spedizioni. Le fotografie illustrano principalmente una serie di rituali ed usanze tradizionali degli indios dell’Amazzonia, come ad esempio quella di prendersi cura dei cuccioli degli animali che hanno ucciso, come se fossero membri della propria famiglia.

A rendere ancora più coinvolgente la visita è l’accompagnamento sonoro, appositamente creato per la mostra dal musicista e compositore francese Jean-Michel Jarre che riproduce i suoni tipici della foresta come il fruscio degli alberi ed i versi degli animali.

 

 

Sebastião Salgado. Amazônia

QUANDO: fino al 13/02/2022

Dar Ciriola

DOVE: MAXXI – via Guido Reni, 4a

CONTATTI: https://www.maxxi.art/

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti