Una festa e mille modi per aiutare l’ambiente

Dal 17 al 20 settembre concerti gratuiti, spettacoli stand e laboratori alla Città dell'Altra Economia
di Claudia Tifi - 17 Settembre 2009

La Festa Nazionale dell’Altra Economia è il primo appuntamento nazionale per il settore dell’Altra Economia. Sarà dal 17 al 20 Settembre 2009. Ben 4 aree espositive che coinvolgeranno associazioni e comitati, cooperative, consorzi, enti e amministrazioni saranno dedicati a 4 temi importanti per una economia e una vita sostenibile dal nostro pianeta: Il biologico (Agricoltura e Alimentazione), il solidale (Commercio Equo, Turismo Responsabile e Finanza Etica, il naturale (Energie rinnovabili, Bioedilizia, Parchi, Beni Comuni) e l’ecologico (Riuso e Riciclo, Ecoproduzioni)

Si svolgerà alla Cae, la Città dell’Altra Economia, nell’ex Campo Boario, area dell’ex Mattatoio di Testaccio. Sarà una Festa per incontrarsi, confrontarsi e proporre sperimentazioni dove non mancheranno aree espositive, mercato dei produttori biologici, convegni, seminari e laboratori per scolaresche ed adulti, ma anche concerti, spettacoli e animazioni. Ogni sera ci sarà un concerto o uno spettacolo gratuito: le Radici nel Cemento, i Casino Royale, i Joycut e lo spettacolo “I miserabili io e Margaret Thatcher" di Marco Paolini.

Per la mobilità alternativa ci sarà un grosso spazio espositivo dedicato alla regina dei mezzi di spostamento ecologici, la bicicletta e alle tante realtà, come le ciclofficine e le associazioni ciclistiche, che vi gravitano attorno.
Agricoltura biologica, commercio equo e consumo critico, finanza etica, risparmio energetico e rinnovabili, scambi non monetari, open source e turismo responsabile, sono questi i temi che saranno trattati dal 17 al 20 settembre.

Per saperne di più e conoscere il programma:http://www.altraeconomia.org 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti