Urban Contest

Il festival sulle nuove forme di arte urbana arriva a Roma nell'ambito della manifestazione San Lorenzo Estate
Enzo Luciani - 18 Giugno 2012

Cambia faccia la via Tiburtina, nei pressi di piazzale del Verano. Una zona solitamente scarna si sta illuminando di colori vividi e immagini fantasmagoriche: si tratta delle prime opere realizzate per l’Urban Contest, il grande festival sulle nuove forme di arte urbana che sta radunando a Roma i migliori street artist italiani. Gli artisti realizzano le loro opere dal vivo su alcuni pannelli, utilizzando le più diverse e moderne tecniche pittoriche, che verranno  in seg esposti sulla vicina via Tiburtina, dove possono essere ammirati dal pubblico.

L’Urban Contest, organizzato dalla società romana 21 Grammi, si svolge nell’ambito di San Lorenzo Estate, la seconda edizione della manifestazione estiva di musica, arte, cultura e divertimento, in programma a piazzale del Verano fino al 10 agosto.

 In questa settimana, hanno realizzato le loro opere alcuni artisti molto interessanti, conosciuti dal pubblico soprattutto con i loro pseudonimi: “Hyro”, una giovane romana che dà vita a storie di animali e strani personaggi; “B.”, anche lui romano, che mette la sua arte al servizio della ecosostenibilità; “Biodpi”, proveniente dalla provincia di Benevento, specializzato nell’utilizzo di sticker e poster.

In corso d’opera anche  le performance di altri artisti di talento, tutti romani: “Aves-Rt”, che con la sua arte cerca anche di far sorridere; “SpecchioGelido”, che spazia dal disegno a china alla pittura ad olio; “Teddy Killer”, peruviano di nascita ma romano di adozione, che si dedica ai graffiti e disegna anche simpatici orsi; “Marmo”, grande appassionato di hip-hop e di writing; “Giulio Pompei”, illustratore e fumettista che ha deciso di misurarsi con la street art; “Cancelletto”, le cui performance vanno dai poster ai disegni fino alla grafica.

L’Urban Contest ospita anche alcune special guest, che si esibiscono dal vivo a piazzale del Verano. In particolare, “Mr. Klevra” ha proposto una rappresentazione di 4 icone bizantine, e “Omino71” con una rielaborazione sul tema della morte ispirata dalla vicinanza del cimitero del Verano. 

Tutte le opere che verranno realizzate durante l’Urban Contest ed esposte sulla via Tiburtina saranno anche visibili sul sito web www.urbancontest.it e sulla pagina Facebook ufficiale www.facebook.com/urbancontest.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti