Municipi: | Quartiere:

“Visioni”, alla Garbatella torna l’annuale mega-mostra fotografica

Dal 10 al 20 aprile in mostra le foto inedite di sei autrici e autori, presso la galleria 10b Photography 

Torna Visioni alla Garbatella, l’annuale mega-mostra fotografica site specific (alla Garbatella sulla Garbatella) diffusa tra interni ed esterni: tra gallerie, lotti, strade e piazze. Dal 10 al 20 aprile (doveva tenersi un mese prima, poi il rinvio causa Zona Rossa) l’associazione 10b Photography presenta il primo step di un ciclo triennale, Garbatella IMAGES, con la direzione artistica di Francesco Zizola e a cura di Sara Alberani e Francesco Rombaldi.

In mostra le foto inedite di sei autrici e autori, presso la galleria 10b Photography (via San Lorenzo da Brindisi 10B) e nei lotti 24, 29, 30 e 55 della Garbatella. Il progetto – tra i vincitori di Contemporaneamente Roma, l’avviso pubblico del Campidoglio per il triennio 2020-2021-2022 – “rappresenta il primo capitolo di un percorso che si svilupperà in tre anni”, spiegano i curatori,  “e che affronterà le tematiche Visioni, Corpo e Spazio”.

Una grande riflessione del quartiere su se stesso, declinata nei suoi luoghi più intimi e peculiari. Con un forte accento sulla storia stessa della Garbatella, una storia che a quei luoghi sembra rimanere avvinta come l’edera: alle immagini autoriali si affiancano gli archivi fotografici dei residenti; vecchie foto che parlano di famiglie, stili di vita, costumi, appartenenze, relazioni sociali, lavoro, ruolo delle donne. Storia che si attualizza nella performance meno prevedibile e più crudamente up-to-date: “l’abitazione di un lotto”, spiegano sempre i curatori, “per un periodo forzato e continuativo, in relazione all’impossibilità di movimento ai tempi del lockdown”.

Oltre alla libera partecipazione negli spazi aperti non mancano, con le cautele imposte dal periodo, alcune visite guidate gratuite su prenotazione.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento