Volantino multilingue in soccorso ai turisti della Capitale

Stilato dall'Unione per la Difesa del Consumatore sarà diffuso a Roma e sul Litorale laziale
di Franco Leggeri - 5 Agosto 2009

Dopo i conti salati e scandalosi presentati da alcuni ristoratori disonesti a turisti in visita nella Capitale, l’Unione per la Difesa del Consumatore ha stilato un volantino dove vengono ricordate alcune regole.

Il volantino sarà distribuito in tutta Roma e sul litorale laziale. Dal 6 agosto sera l’U.Di.Com. distribuirà il suo vademecum. Gli aderenti all’Associazione saranno impegnati per quattro sere .

Per facilitare il turista le regole sono scritte in inglese, francese e spagnolo. Le regole base servono per non essere facili prede dei ristoratori imbroglioni che con le loro “furbate” gettano discredito sugli operatori onesti che lavorano nella ristorazione. Ma sono Roma e i Romani  i primi a pagare per pochi disonesti.

Ricordiamo ancora una volta che nel Lazio il “coperto” non si deve pagare lo stabilisce una Legge della Regione, ma ancora molti ristoratori insistono nell’aggiungere questa voce al conto finale, in questo caso chiamare i tutori della Legge per farla rispettare.

Il Comune di Roma sta prendendo provvedimenti molto seri nei confronti di questi ristoratori disonesti, sino alla revoca della licenza commerciale e sanzioni economiche molto “salate”. Che effetto farà a chi è solito presentare il conto salato agli altri?

Per ulteriori informazioni si può contattare il numero verde- 800 305 503 risponde l’Associazione Unione Difesa Consumatori.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti