XX Municipio: il BiblioBus compie 8 anni

Uno straordinario successo dell’unico servizio di biblioteca itinerante esistente a Roma
A.M. - 17 Novembre 2008

Sono passati esattamente otto anni da quando il BiblioBus – biblioteca itinerante che serve il territorio del XX Municipio – è stato istituito.

All’inaugurazione, avvenuta a Ponte Milvio nel Novembre del 2000, erano tra gli altri presenti l’allora Presidente del XX Municipio Marco Daniele Clarke, l’allora Assessore alla Cultura Gianni Borgna e il Presidente delle Istituzione Biblioteche Igino Poggiali.

Il progetto nacque e si concretizzò su iniziativa del compianto Consigliere Comunale Tony Augello. Il XX Municipio è stato il primo e l’unico Municipio di Roma ad essere dotato di tale servizio.

Sul territorio del XX Municipio esiste una sola biblioteca (in via delle Galline Bianche a Prima Porta) nonostante il territorio sia estremamente vasto e comprenda aree eterogenee e spesso mal collegate con il trasporto pubblico. In questo contesto, il BiblioBus assolve una funzione di primaria importanza tesa alla promozione della lettura ed alla crescita culturale dei cittadini.

Il servizio di BiblioBus ha avuto nel corso degli anni uno straordinario successo in termini di utenti e di gradimento del pubblico. Solo negli ultimi due mesi il BiblioBus ha dato in prestito quasi 1.400 libri ai cittadini del XX Municipio.

Le fermate del BiblioBus riguardano vari quartieri del Municipio e precisamente: Ponte Milvio, Osteria Nuova, Cesano, Fleming, Tomba di Nerone, Olgiata – La Storta.

Il XX Municipio esprime grande soddisfazione per i risultati raggiunti nel corso degli anni dal BiblioBus, che testimoniano la straordinaria validità dell’iniziativa.

Nei prossimi giorni avrà luogo un incontro, tra L’Assessore alla Cultura del XX Municipio Marco Perina e il nuovo Direttore dell’Istituzione Biblioteche di Roma Dott. Alessandro Voglino, nel corso del quale verranno stabilite iniziative per rafforzare e potenziare ulteriormente il servizio di BiblioBus.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti