20eventi 2010, arte contemporanea in Sabina

Dal 22 maggio al 6 giugno la sesta edizione della kermesse che unisce arte e territorio
di Federico Ridolfi - 19 Maggio 2010

La Sabina, territorio a nord di Roma ricco di cultura, tradizioni e storia ma tagliato fuori dai principali flussi turistici, si apre, per il quinto anno consecutivo, all’arte contemporanea trasformando i propri borghi in musei all’aria aperta.

L’occasione è “20eventi – Arte contemporanea in Sabina”, il fortunato esperimento che dal 2006 coniuga l’arte contemporanea al territorio. La kermesse, che vuole dare uno sviluppo di qualità alla zona, ha una finalità che sta progressivamente prendendo forma: l’istituzione di una “Strada dell’arte” in Sabina. In numerosi paesi si possono già ammirare opere permanenti il cui numero è destinato ad aumentare nel corso degli anni.

La struttura della manifestazione è apparentemente semplice quanto geniale. L’organizzazione invita una prestigiosa accademia straniera ad inserire il progetto 20eventi nel corso annuale. L’insegnante, di solito un affermato artista, a sua volta conduce gli studenti in Sabina e li stimola ad elaborare progetti site-specific da realizzare nei paesi prescelti, sia all’aperto che al chiuso.

Quest’anno, dopo le esperienze di Giuseppe Penone e L’Ecole de Beaux-Arts di Parigi (2006), di Karin Sander con l’Accademia Weissensee di Berlino (2007), di Richard Wentworth ed i giovanissimi artisti della Ruskin School di Oxford (2008) e delle Accademie di Anversa e Liegi (2009), saranno gli studenti della Escola Massana di Barcellona ad invadere il territorio della Sabina, Abbazia di Farfa compresa.

L’intento del direttore artistico Alberto Tessore, che ogni primavera insedia la fucina della creatività e dell’innovazione in una zona di per sé poco avvezza all’arte contemporanea, è di far entrar l’arte nella vita quotidiana del popolo sabino. Il coinvolgimento attivo della gente locale, che partecipa e contribuisce alla realizzazione delle opere, intende democratizzare l’arte, ponendola alla portata di tutti, ed è rivolto al superamento di una vecchia visione che vuole l’artista come un personaggio atipico, geniale o dotato di una sensibilità superiore alla norma. Come diceva l’artista tedesco Joseph Beuys: “siamo tutti artisti, cominciamo tutti a fare arte!” .

Il risultato? Un vero successo. Basta pensare al gradimento degli abitanti della zona che, dopo le perplessità del primo anno, ora reclamano la continuità della manifestazione e chiedeno il coinvolgimento di un numero maggiori di paesi.

L’edizione 2010 vedrà inoltre la partecipazione dei giovani artisti dell’Accademia di Frosinone.

20eventi 2010 – Arte contemporanea in Sabina

Adotta Abitare A

22 maggio-6 giugno 2010

Fara Sabina, Abbazia di Farfa, Toffia, Montopoli, Bocchignano (provincia di Rieti)

Orari: sabato e domenica dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 19.30

Gli altri giorni su prenotazione al 347-1911013

Ingresso gratuito

Info: www.20eventi.eu20eventi@email.it  


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti