24 Marzo 1944… Roma, la Strage delle Fosse Ardeatine

Almanacco di Roma a cura di Stefano Crivelli - 24 Marzo 2020

Il 24 Marzo del 1944 i tedeschi, con l’appoggio dei fascisti, come rappresaglia all’attacco di Via Rasella (del giorno prima), uccidono alle Fosse Ardeatine 335 italiani: molti sono ebrei e partigiani romani da tempo detenuti in Via Tasso e a Regina Coeli.

 

Accadde il 24 Marzo

Roma Antica: Si celebra il Sanguem, o anche Dies Sanguinis, il giorno in cui si svolgono le cerimonie funebri per la morte di Attis.

Fresco Market
Fresco Market

1455      Muore Niccolò V, al secolo Tomaso Parentucelli. E’ artefice del piano di riassetto della città (il “Piano Nicolino”) attraverso il rafforzamento delle mura, il ripristino delle forniture d’acqua, la risistemazione del Borgo, il restauro (o ricostruzione) delle quaranta Chiese presenti in città (compreso l’ampliamento della Basilica di San Pietro e la ristrutturazione del Palazzo Apostolico).

1597      La Congregazione dei Cardinali decide che Giordano Bruno venga torturato.

1699      Arriva a Roma la Regina di Polonia Maria Casimira Luisa de la Grange d’Arquien, vedova di Giovanni Sobieski, e va ad abitare, con i figli Alessandro e Costantino Sobieski, nel Palazzo Odescalchi.

1811      A San Pietro si tiene un solenne “Te Deum” per la nascita del Re di Roma Napoleone Francesco Carlo Bonaparte.

1968      Muore l’architetto Arnaldo Foschini. Tra le sue opere si ricordano il Teatro Nazionale in Via De Pretis, il Portale d’ingresso della Città Universitaria, l’Istituto di Igiene e l’Istituto di Ortopedia, l’Istituto George Eastman di Odontoiatria, la Basilica Parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti