A Ponte Milvio si pedala per “resistere”

Sabato 7 novembre nella biciclettata organizzata dal circolo ANPI locale in ricordo della Resistenza romana al femminile, sul percorso ciclabile lungo le rive del Tevere fino a Castel Giubileo
di Valerio Di Marco - 6 Novembre 2015

Adele Bei, Egle Gualdi, Adele Maria Jemolo, Laura Lombardo Radice, Marisa Musu, Laura Garroni e Maria Teresa Regard. Sono i nomi di sette donne partigiane protagoniste della Resistenza romana a cui sono dedicati altrettanti tratti – e per ogni tratto una targa descrittiva (targhe che nei giorni scorsi sono state nuovamente imbrattate da ignoti con scritte naziste e ripulite dai volontari di Retake Roma proprio in vista dell’evento di dopodomani) – del percorso ciclopedonale lungo il Tevere che da Ponte Milvio porta a Castel Giubileo.

Un itinerario che sabato 7 novembre si potrà percorrere nella “pedalata resistente” organizzata dal circolo Anpi del Municipio XV “Martiri de La Storta” in collaborazione con Legambiente Parco di Veio, Toponomastica Femminile – gruppo per la parità di genere nella denominazione delle vie cittadine – e il circolo PD Monte Mario. La partenza sarà alle 10 dal circolo Legambiente di via Capoprati 12/a.

pedalataLa pedalata, oltre che un’occasione di cementificare il senso comune di civismo e coesione sociale, sarà anche un’opportunità per conoscere una parte importante della storia della Resistenza romana al femminile, ma anche dello straordinario ambiente fluviale del territorio di Roma Nord. La bicicletta è il mezzo di trasporto che unisce i due temi, la storia e l’ambiente: resistente ieri, perché utilizzata da staffette e partigiani durante l’occupazione nazifascista di Roma del 1943-’44; resistente oggi, perché ecologica ed efficace nel contrasto di traffico e smog.

Prima della partenza vi sarà un saluto dei soggetti che collaborano all’iniziativa e sarà idealmente dedicato un tratto della ciclopedonale ad altre due donne partigiane: Lucia Ottobrini, scomparsa lo scorso settembre, e Carla Capponi, morta nel 2000.

Si potrà partecipare in bicicletta, con i pattini, con il monopattino o altri mezzi simili non a motore. Le biciclette si possono affittare alla ciclofficina adiacente al parco di via Capoprati, la via su cui scorre la pista ciclabile sulla sponda del Tevere tra Ponte Milvio e il Ponte della Musica. In caso di previsione di temporali la pedalata sarà rinviata al sabato successivo, ma sembra che non ce ne sarà bisogno visto che per dopodomani si annuncia bel tempo.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti