ADS tra le mille aziende che “ispirano l’Europa”

Assembly Data System fa il suo ingresso nella lista delle “1000 Companies to Inspire Europe 2016": il Report annuale del London Stock Exchange Group
Redazione - 16 Giugno 2016

ADS Assembly Data System, azienda specializzata in soluzioni per l’ICT, da sempre in prima linea sul fronte dell’innovazione tecnologica, è entrata a far parte di una delle più prestigiose classifiche internazionali in tema di business: “1000 Companies to Inspire”, edizione Europe 2016. Il Report annuale del London Stock Exchange Group indentifica le aziende più promettenti del continente, le quali, negli ultimi tre anni, non solo hanno dimostrato una significativa crescita di fatturato, ma hanno altresì registrato delle performance superiori a quelle dei concorrenti del loro stesso Paese. Dopo il premio ricevuto dal ranking Deloitte, che ha inserito l’azienda nelle “Technology Fast 500 EMEA 2014”, l’ingresso di ADS in questa pubblicazione è un ulteriore riconoscimento della crescita costante che da sette anni caratterizza la società.

logoEcco i numeri più rappresentativi di questa edizione del Report europeo: le aziende inserite hanno registrato, negli ultimi tre anni, una crescita complessiva annua pari al 71%; i settori di maggior successo per crescita annua degli introiti sono: costruzioni (138%), IT/telecomunicazioni (89%), retail (78%), scientifico/farmaceutico (68%). Le aziende incluse nel report stanno inoltre generando nuove opportunità di lavoro, evidenziando un’evidente capacità di combattere la crisi occupazionale europea: è stata infatti rilevata una crescita del +66% negli ultimi due anni. La pubblicazione, infine, evidenzia, un eccezionale livello di innovazione: oltre 4000 brevetti e trade mark registrati.

Il Report è stato presentato ufficialmente il 15 giugno 2016 a Bruxelles, con il sostegno della Commissione Europea e delle principali autorità del Parlamento Europeo: il Commissario Lord Hill; i deputati Markus Ferber, Cora van Nieuwenhuizen, Othmar Karas, Alain Lamassoure, Paul Tang e Kay Swinburne, insieme alle principali associazioni europee.

“Siamo molto orgogliosi di aver ottenuto questo riconoscimento, arrivato in maniera totalmente inaspettata”, commenta l’AD di ADS, Pietro Biscu, “così come siamo orgogliosi, oltre che del fatturato, di aver portato i nostri dipendenti da 40 a 1800 negli ultimi 7 anni. Un percorso lungo ed emozionante di cui ora stiamo raccogliendo i frutti, guardando anche all’estero. Le 1000 aziende che ogni anno entrano in questa prestigiosa classifica sono realtà che hanno conseguito una crescita straordinaria, creando innovazione e posti di lavoro in settori dinamici e all’avanguardia”.

“Questo riconoscimento onora e gratifica il lavoro fatto negli ultimi 7 anni – conclude Biscu – ADS prima di essere un Brand è un progetto, nato dall’incontro tra un imprenditore desideroso di rilanciare la sua azienda, Arnaldo Emiliani, il fondatore di ADS, e alcuni professionisti ormai stufi delle logiche delle Multinazionali. Insieme abbiamo voluto rinnovare l’industria del settore ICT in Italia, preservando l’italianità del Brand, ma innovandolo con strategie più attuali e in linea con le nuove esigenze di mercato”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti