Al Colosseo protesta dei movimenti per la casa

Sul monumento esposto lo striscione: " "Mafia Capitale I corrotti governano Roma"
Redazione - 31 Marzo 2015

Mentre è ancora in corso l’accampamento dei movimenti per la casa a Porta Pia, questa mattina 31 marzo tre attivisti R.A.M (resistenza abitativa metropolitana) sono saliti sulla seconda arcata del Colosseo, srotolando gli striscioni bianchi “Mafia Capitale I corrotti governano Roma” e “L’art. 5 ti sta vietando casa residenze utenze lavoro istruzione e sanità”.

Ai piedi del monumento, un presidio di alcune decine di persone tra attivisti e occupanti. La protesta dovrebbe andare avanti a oltranza, finché gli attivisti non verranno ricevuti in Campidoglio.

11076287_351618125041555_5677876327484704561_n“Siamo qui a manifestare per l’emergenza abitativa contro l’ondata di corruzione e, con questa iniziativa chiediamo che sia rivisto l’art 5 del decreto Lupi sulla casa, il quale vieta una casa alle famiglie e ai figli che, in questo modo, non possono andare dal dottore o a scuola senza una residenza – afferma un manifestante – Ci sono tante famiglie che stanno finendo in mezzo alla strada”.

“Lo striscione parla chiaro ‘Mafia capitale: i corrotti governano Roma’. Siamo convinti che dentro i palazzi della politica ci sia ancora chi lucra sulle spalle della povera gente. L’emergenza abitativa non si può risolvere con le cooperative”.

E mentre arriva l’ok al dialogo da parte del Campidoglio gli attivisti “cinguettano”: ci confermano che ci sarà l’incontro tra l’assessore alle politiche abitative  e il vice sindaco, una delegazione della R.A.M ci sarà”.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti