Alessandrino: da due mesi un quartiere diviso a metà

Nessuna notizia certa sui tempi di riapertura di viale Alessandrino sbarrato per lavori
Alessandro Moriconi - 6 Settembre 2019
Abitare A Ottobre 2019

L’Alessandrino da due mesi è un quartiere diviso a metà, linee bus deviate, un vero inferno per i residenti e non solo.

Il viale che attraversa tutto il quartiere è sbarrato all’altezza di via delle Passiflore causando la deviazione delle linee dei trasporti pubblici, caos nella viabilità e con la prospettiva che tutto peggiori ancora di più in concomitanza della fine delle ferie e alla ormai prossima ripresa dell’attività scolastica … per non parlare poi dei danni economici alle attività commerciali presenti nel tratto dove l’accesso è possibile solo ai pedoni.

Tutto nasce per i problemi alla rete fognaria proprio all’intersezione di viale Alessandrino con via delle Passoflore. L’esecuzione dei lavori sulla strada principale del quartiere procede però a rilento con tempi e orari, quasi si trattasse di un lavori d’ufficio, e non ultimo la sospensione dei lavori per molti, troppi giorni.

I Commercianti i piu colpiti economicamente hanno protestato tanto che una delegazione nella giornata del 4 settembre 2019 è stata ricevuta dall’ass.re ai LL.PP e da tecnici della Uot, senza però avere notizie certe sui tempi della fine dei lavori e la riapertura della strada.

Noi come giornale abbiamo fatto una diretta video dall’area cantiere e oggi (ieri 5 settembre 2019 per chi legge) siamo stati contattati dal presidente della comm.ne LLPP Christian Belluzzo il quale si è attivato telefonicamente con un dirigente di Ato2 per avere maggiori informazioni.

“Le informazioni e gli aggiornamenti su questioni di pertinenza della commissione – ci ha detto Belluzzo –  già carenti da quando ero nella squadra pentastellata, sono adesso diventate una vera e propria rarità, un ostracismo nei miei confronti che di certo non mi fa mollare, anzi il contrario e di seguito la mia telefonata ad Ato2. Per onestà devo dire che già nella giornata di martedì 3 Agosto avevo avuto dal funzionario della UOT tutte le informazioni necessarie”.

“Buonasera Ing. posso approfittare per chiederLe un aiuto? Le dovrei scrivere per avere alcune informazioni da ACEA ATO2 riguardo dei lavori e delle analisi che stanno svolgendo nel Quartiere Alessandrino in Viale Alessandrino. Credo si tratti di Fogne di ACEA ATO2 ma forse anche oltre a questo, della parte di condotte acqua, a chi potrei scrivere? Grazie.

ACEA ATO2: ​Sto mandando una nota io ed è al protocollo, le anticipo che da nostre ricerche non abbiamo danni a nostre infrastrutture vicine, che siano condotte o fogne. Abbiamo anche fatto analisi comparative dalle quali risulta che l’acqua nello scavo non è compatibile con quella distribuita in rete.”

Ah potrebbe essere sorgiva?

ACEA ATO2: Non saprei dirle, allegherò le analisi.

Grazie, ma è possibile avere queste note?

ACEA ATO2: Appena protocollata la mando via PEC.

Grazie, ma sa se ci sono anche io tra gli indirizzi (Belluzzo Presidente Commissione V o Comm.ne Lavori Pubblici)?

ACEA ATO2: Verifico domani e semmai gliela giro in qualche modo

Grazie infinite Ingegnere.”


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti