All’Ara Pacis c’è Toulouse Lautrec

Le opere saranno esposte dal 4 dicembre 2015 all’8 maggio 2016. L’esposizione di Roma è curata da Zsuzsa Gonda e Kata Bodor
di Antonio Pesce - 4 Dicembre 2015

Ieri giovedì 3 dicembre 2015 alle 21.30 presso l’Ara Pacis di Roma ho partecipato alla serata di preapertura della mostra su Toulouse-Lautrec. La mostra è promossa e prodotta dalla Sovraintendenza Capitolina ai Beni Culturali e Arthemisia Group e organizzata con Zètema Progetto Cultura

Lasciando il bianco cangiante della teca dell’Ara Pacis, colorato di un caldo giallo dai lampioni del Lungotevere, sono entrato nel suo museo per visitare la mostra.

size1Il percorso inizia con delle simpatiche sagome di suoi due celebri litografie “La Troupe de Mademoiselle Eglantine” e “Les Ambassadeurs: Aristide Bruant“, dove è possibile fare delle foto impersonando “l’amico” di Toulouse Lautrec o le ballerine dei cafè chantant parigini di fine ottocento.

Lasciato l’ingresso comincia il viaggio  – affollato durante la prima serata d’apertura – tra i colori, i volti e le suggestioni delle opere del grande artista francese. Nello spazio espositivo ci sono circa 170 opere provenienti dal Museo di Belle Arti di Budapest  (tra cui otto affiches di grande formato e due cover degli album della cantante, attrice e scrittrice francese Yvette Guilbert con circa 10 litografie).

L’esposizione di Roma è curata da Zsuzsa Gonda e Kata Bodor.  Le opere saranno esposte dal oggi 4 dicembre 2015 all’8 maggio 2016.

Visitando la mostra è possibile ammirare la produzione artistica di Tolulose Lautrec, alcune delle opere presenti sono delle autentiche rarità perché stampate in tirature limitate, firmate e numerate e corredate dalla dedica dell’artista.

Se andate a farci visita e vi è piaciuta potete condividere l’hashtag ufficiale: #ToulouseRoma.

 

www.arapacis.it/mostre_ed_eventi/mostre/toulouse_lautrec

www.sovraintendenzaroma.it

www.arthemisia.it

www.zetema.it

www.quattrozeroquattro.com

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti