Anche l’Ostiense diventerà ZTL?

Prossimi all’estate romana il presidente Catarci lancia la polemica
di Mauro Carbonaro - 16 Giugno 2009

Sulla scia delle polemiche innescate nelle scorse settimane dal presidente Andrea Catarci riguardo la sicurezza e la tranquillità dei residenti nella zona Ostiense, all’alba dell’estate romana, tiene di nuovo banco la questione Ostiense: “Se continuiamo con la politica di chiudere le aree semicentrali con ZTL, allora saremo costretti a chiederlo anche noi per il quartiere Ostiense”.

Una questione irrisolta, mai realmente affrontata quella di via Libetta e aree limitrofe. Più volte, da mesi, il presidente Catarci ha richiesto un tavolo di confronto con il Sindaco o qualche suo delegato, per chiarire e porre attenzione sull’impatto che le attività notturne della zona hanno sulla vita quotidiana dei residenti.

“Occorrerà un approccio serio per affrontare il tema dell’Ostiense, soprattutto per impedire che la conflittualità tra i residenti e i protagonisti della movida notturna si tramuti in un profondo problema”.

Sulla stessa linea il presidente del VI Municipio Giammarco Palmieri, che ha richiesto al Campidoglio ordinanza anti-vetro e ZTL per il Pigneto, altra zona cardine della notte giovane capitolina.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti