Ancora fiamme e degrado nell’ex parcheggio di viale Palmiro Togliatti

Per anni a disposizione del Mercato Domenicale di Porta Portese Est
Alessandro Moriconi - 20 Dicembre 2018

Purtroppo grazie all’ignavia dell’istituzione locale e centrale il degrado e l’insicurezza sono tornate a ‘splendere’ nello square centrale di via Palmiro Togliatti.

E questo perché, con una cervellotica decisione il Campidoglio durante la gestione commissariale, il Commissario ha deciso di eliminare la concessione fatta all’Ags una quindicina d’anni. L’Ags aveva trasformato lo spazio da una immensa discarica di elettrodomestici in un immenso e controllato parcheggio a disposizione del mercato domenicale di Porta Portese Est di piazza Pino Pascali. L’Ags ne ha curato la manutenzione e la vigilanza, offrendo agli avventori anche un servizio WC con una batteria di bagni chimici.

Ad oggi sulla destinazione e l’uso futuro dell’area permane un assordante silenzio da parte sia del Municipio Roma V che dei Dipartimenti interessati. E questo nonostante ci siano per due Sentenze del Giudice di Pace con cui, a meno di una un utilizzo e destinazione diverso da parte del Comune di Roma, non ha ravveduto motivi ostativi per l’utilizzo a parcheggio dell’area. Area che, tra oltretutto è ormai degradata a causa di erba alta e in preda di diversi tentativi di occupazione di senza fissa dimora e di ripetuti atti vandalici portati avanti attraverso l’incendio ad opera di ignoti degli arredi in legno e di oltre 15 bagni chimici in materiale plastico.

Inoltre è bene ricordare che sulla parte libera dell’area è fiorente e incontrastata l’attività di prostituzione femminile e maschile e che infine rimane la inattivo un parcheggio di scambio realizzato dalla RFI per la Stazione Ferroviaria di Palmiro Togliatti.

Rimane pure chiusa la possibilità di fare inversione di marcia sulla Palmiro Togliatti senza uscire sulla via Collatina dove tra l’altro è stato installato un pericolosissimo impianto semaforico. Una soluzione importante, quella di poter fare un’inversione di marcia sulla Togliatti, senza attraversare con non pochi pericoli la via Collatina. Ma manca qualche firma dei poco solerti burocrati Capitolini e quindi questa opportunità è destinata a rimanere non usufruita così per un tempo indefinito.

Per fortuna che non è andata così per l’installazione di un impianto semaforico che consente ai clienti della ESSELUNGA di immettersi in sicurezza nella corsia centrale della Togliatti tagliando la corsia preferenziale del Bus.

Segnaliamo il perdurare del silenzio del Municipio Roma V sia sull’ex area destinata a parcheggio domenicale che sulla mancata apertura dell’inversione di marcia e del parcheggio realizzato


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti