Ancora quer pasticciaccio de via Torrevecchia

di Gian Tonino Ianitusi - 16 Dicembre 2007

Sono ormai passate due settimane dalla scadenza dell’ultimatum del Consiglio Comunale e come in tutte le "tragedie" che si rispettino, siamo giunti alla farsa… Ci hanno provato da destra e da sinistra ma alla fine, i sensi unici di Torrevecchia-Pietro Maffi sono stati affossati dal partito del presidente del XIX Municipio!

"Stanno quasi per finire i lavori in aula Giulio Cesare, gran parte dei consiglieri hanno già infilato cappotto e sciarpa ma si votano ancora due ordini del giorno. Hanno più o meno lo stesso tenore e chiedono il ripristino della viabilità precedente (doppio senso) su via di Torrevecchia ma uno viene dai consiglieri di maggioranza Spera (prc) e Nobile (pdci), il secondo invece da quelli di opposizione Visconti (an) e De Lillo (fi). I due documenti passano in aula, con i consiglieri del pd che votano sì ad entrambi, ma poi si arrabbiano."(L’Unità del 13.12.2007)

Si arrabbia soprattutto il presidente del XIX Municipio Fabio Lazzara: «Primo perché entra nella competenza propria del Municipio, secondo perché smentisce un atto votato dallo stesso Consiglio comunale poco tempo fa che indicava ‘nella ricerca di soluzioni condivise’ la strada da seguire».

Peccato che le soluzioni trovate in questi giorni di tavoli partecipati al 7 dipartimento non erano molto condivise dal comitato Primavalle-Torrevecchia che le ha respinte in blocco.

Di fatto la decisione del Consiglio Comunale ha ribadito il commissariamento del XIX Municipio sulla questione viabilità Torrevecchia-Pietro Maffi stravolgendo il principio del decentramento. Chissà cosa penseranno all’assessorato alla viabilità dove fino all’ultimo hanno carcato proposte migliorative dei sensi unici adottati in concerto col Municipio. Nel "pacchetto migliorie" era compreso anche il sospirato prolungamento del senso unico lungo via Tebaldi, proposto dal Comitato di Quartiere Torresina (insieme alla rapida realizzazione della Torrevecchia Bis di cui non si riescono ad avere più notizie dall’Assessorato di Pomponi).

Dopo che anche ieri ha avuto un incontro col Comitato Torrevecchia-Primavalle anche il Ministro dei TRASPORTI potrà finalmente concentrarsi su questioni più nazionali (ad esempio la questione dei TIR che in tre giorni hanno messo in ginocchio l’intero paese); Bianchi si era occupato della vicenda accettando alla fine di novembre il ricorso di un commerciante della zona presentato all’inizio di aprile.

Puntuali arrivano le dichiarazioni vittoriose di chi si è sempre battuto per il ritorno alla vecchia viabilità(in rigoroso ordine di votazione):

Dichiarazione di Adriana Spera capogruppo al Comune di Roma del Partito della Rifondazione Comunista “Sinistra Europea“.

Approvato ieri in Consiglio Comunale un OdG firmato oltre che da me, da i Consiglieri Nobile, Quadrana, Bonessio, che impegna il Sindaco a predisporre gli atti dovuti per ripristinare la precedente viabilità a Torrevecchia, cosa del resto prevista anche nel dispositivo dell’ordine del giorno già approvato dal Consiglio Comunale il 15 novembre scorso, e che perfino il ministero dei Trasporti in un ricorso gerarchico presentato da una serie di cittadini del Municipio, aveva ripreso, chiedendo al Comune di ripristinare l’ordine della precedente viabilità.

Apprendo con stupore che il voto favorevole di un Gruppo Consiliare a questo ordine del giorno comunque irrilevante ai fini del risultato della votazione, sarebbe stato espresso per errore e chiedo, ovviamente, la massima attenzione da parte di tutti, per il proseguo dei nostri lavori.

Aggiungo che chi dirige a amministra un governo di prossimità deve confrontarsi con molta attenzione e ascolto nei confronti dei propri cittadini, che del resto si erano già mobilitati nel quartiere fin dall’Aprile 2007, e non mai comportarsi come piccoli imperatori. Roma 13 Dicembre 2007

Non meno tenero il comunicato stampa di Sergio Marchi, consigliere di Alleanza Nazionale in Campidoglio ed Enrico Maria Guarneri consigliere di Alleanza Nazionale nel XIX Municipio.

E’ stato approvato in Consiglio Comunale l’Ordine del giorno, presentato dai Consiglieri Comunali di Alleanza Nazionale Marchi, Visconti e Guidi, che chiedeva il ripristino della viabilità a doppio senso di marcia lungo via di Torrevecchia.

La vicenda che tante polemiche sta creando nel XIX Municipio nasce dalla decisione della maggioranza di centro sinistra di rendere via di Torrevecchia in alcuni tratti a senso unico.

I consiglieri di Alleanza Nazionale del XIX Municipio avevano sempre sostenuto invece l’esigenza di realizzare immediatamente la Torrevecchia Bis (strada che seppure non asfaltata di fatto già esiste) invece che sperimentare una nuova viabilità che penalizza pesantemente gli abitanti di alcune vie limitrofe alla Torrevecchia.

Chiediamo alla luce di tale approvazione che il Presidente del XIX Municipio, Fabio Lazzara, recepisca al più presto quest’Ordine del Giorno ripristinando la viabilità originaria lungo via di Torrevecchia e si impegni contestualmente alla realizzazione della Torrevecchia Bis. Roma, 12 dicembre 2007.

Galvanizzato dalla vittoria, il completo ritorno alla vecchia viabilità, il Comitato Torrevecchia-Primavalle dà appuntamento ai suoi per una nuova assemblea, probabilmente conclusiva.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti