Area Archeologica Settecamini: una lettera del CdQ alla Sovrintendenza

Avv. Khaty Crimeni, Presidente del Cdq di Settecamini - 29 Gennaio 2021

Il Comitato di quartiere di Settecamini a proposito della denunciata violazione dell’Area Archeologica Settecamini ha inviato la seguente lettera alla Sovrintendenza che il nostro giornale ha avuto in copia. Ed ecco il testo firmato dal presidente del Comitato di quartiere.

Spett.le Sovrintendenza,

si prende atto del Vostro interessamento circa la denuncia in oggetto emarginata.

Purtroppo è vero che il degrado deriva anche dal comportamento incivile di alcuni cittadini o frequentatori della zona, che si condanna con ferma determinazione, indignazione e dispiacere. Ed invero, sono molteplici le segnalazioni giunte dal mittente Cdq finalizzate a ricostituire una condizione di legalità e a tutelare un’area cotanto pregiata.

Tuttavia desta qualche perplessità l’espressione da Voi adottata (ct. testualmente) “Attività queste che necessitano del supporto dei cittadini i quali dovrebbero ATTIVAMENTE prendersi cura del patrimonio monumentale e paesaggistico del proprio territorio”. Ed invero, stigmatizzando ancora una volta gli atti vandalici che devono essere severamente puniti, non si può “delegare” ai cittadini il compito di prendersi ATTIVAMENTE cura del patrimonio monumentale e paesaggistico del territorio, essendo questi  sforniti dei mezzi e delle risorse necessarie per apprestare detta tutela,   la cui gestione è già difficile per i soggetti istituzionalmente  preposti a tal uopo. E tutto questo, fermo restando la disponibilità di questo Cdq a collaborare fattivamente per la valorizzazione del patrimonio archeologico, ma pur sempre nei limiti delle proprie competenze e dei mezzi a disposizione  (pur volendo non si può andare oltre!).

Sinceramente parlando, si vive il disagio di chi da una parte è costretto a  subire situazioni di degrado a causa di (sia pur) pochi incivili e dall’altra parte sente….la sensazione di abbandono anche da parte delle Istituzioni che davanti alle denunce e alle richieste di aiuto sembrano rispondere  (ma si spera che si stia sbagliando l’interpretazione)  :”dovete provvedere da soli!”

Per quanto riguarda la fermata Cotral posta davanti all’area archeologica per raggiungere la quale alcune  persone  tagliano la recinzione del sito in oggetto per prendere  il pullman,  in questa sede  si propone  la seguente  soluzione al Cotral, all’assessore e al Direttore  alla mobilità che ci leggono per conoscenza: posto che la suddetta fermata Cotral dovrebbe essere  messa in sicurezza perché attualmente è pericolosa (in passato vi è stato un grave incidente che è costato la vita ad un giovanissimo ragazzo) e che la sua ubicazione costituisce “occasione di illecito” , perché non spostare la fermata 450 m più avanti, in corrispondenza dell’ex Dubai Cafè, all’altezza di Via Castrocielo, ove vi è un grande slargo e si rende più agevole la fermata del pullman? Inoltre, questa nuova ubicazione avrebbe il vantaggio di essere più centrale rispetto a quella attuale.

Del pari, si dà atto dell’intervento straordinario di diserbo praticato nel sito archeologico in argomento   da Codesto organismo, mentre si insiste con la richiesta di rimozione di rifiuti molto ingombranti già segnalati con pec precedenti, posti al confine della recinzione su Via Colleverde, per come rappresentate dalle foto allegate (dalle quali sembra di intravedere addirittura dei sanitari) e che non costituiscono per nulla un bel biglietto da visita.

Adotta Abitare A

Conclusivamente, si esprime felicità per lo studio progettuale di messa in sicurezza e valorizzazione del sito, dichiarando che una delle priorità dello scrivente Cdq è quella di favorire lo sviluppo del quartiere puntando in particolare sulla valorizzazione dei suoi siti archeologici (nel quartiere pare siano stati rinvenuti reperti della famosa città storica  Ficulea) che costituiscono un tesoro pregiato ma ancora non opportunamente valorizzato in base alle potenzialità che presenta.

Confermando la disponibilità di continuare un lavoro di proficua collaborazione data la passione verso la cultura, l’arte e la storia, nonché per l’amore per il quartiere Settecamini che ad  avviso di chi scrive  è uno dei più bei quartiere della periferia romana

 

Il Presidente del Cdq di Settecamini, Avv. Khaty Crimeni


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti