Non solo Pittura ma anche Letteratura e Musica a L’Arte nel Portico 2013

La XXIV edizione della Rassegna organizzata dalla Sogester si terrà a Colli Aniene dal 26 al 28 settembre. Il IV municipio di Roma Capitale incontra il comune di Ischitella (FG)
M.G.T. - 22 Settembre 2013

A Colli Aniene fervono i preparativi in vista dello svolgimento de L’Arte nel Portico, la popolare rassegna che ininterrottamente da 24 anni anima il quartiere attirando artisti da tutta Roma e non solo. La XXIV edizione si terrà il 26-27-28 settembre 2013 in v. le Ettore Franceschini / piazza Meuccio Ruini.

Molte le iniziative in calendario organizzate dalla Sogester di Luigi Polito, tra le quali segnaliamo:

giovedì 26 settembre: Apertura dell’evento – Esposizione degli artisti dalle ore 9,00 alle 20,00

venerdì 27 settembre: ore 17,00 Presentazione del libro “Io de stornelli ne saccio na gregna” di Mirco e Alessandro Gallenzi, a cura dell’Ass. Pro Loco di Genzano di Roma, Edizioni Cofine 2013. Partecipano il presidente della Pro Loco Massimo Sciattella e l’autore Mirco Gallenzi. Presenta Vincenzo Luciani. A seguire: Stornellate romane (anche a braccio).

In apertura della serata ci sarà un ricordo di Suor Lidia Abbate, una protagonista della storia di Colli Aniene.

– sabato 28 settembre:

ore 10,00 Incontro in Campidoglio con il Vice Sindaco di Roma Capitale Luigi Nieri

ore 16,30 Passeggiate Musicali a cura della scuola di musica “Anton Rubinstein”

Adotta Abitare A

ore 17,30 Il Municipio IV di Roma Capitale incontra il Comune di Ischitella (Presidente del IV Municipio Emiliano Sciascia e Sindaco del Comune di Ischitella Pietro Colecchia).

Esibizione Coro del Crocifisso di Varano, diretto dal M° Giuseppe Blenx e dalla Scuola di balli Dance Up, diretta da Maria Comparelli.

ore 19,00 Assegnazione del 14° PREMIO VIRGILIO MELANDRI. Tema del concorso di questa edizione: p.zza Meuccio Ruini e l’opera di Alfiero Nena”.

Assegnazione dei RICONOSCIMENTI agli artisti partecipanti.

Gli artisti in mostra

Ed ecco l’elenco degli artisti partecipanti: Barra Luciano, Butera Vito, Calderaro Angela, Capelli Paola, Ciampi Carmela, Ciani Maria Pia, Console Eduardo, Croce Laura, D’Ambrosio Herbert, D’Angelo Donato, De Giovanni Riccardo, De Tommaso Francesca, Di Pietropaolo Tiziana, D’Offizi Lucia, Fontemaggi Monica, Gigante Roberta, Giovannetti Giovanni, Junge Rodolfo, Lagonigro Rosaria, La Posta Guglielmina, Lepori Maurizio, Marchetti Mirella, Palombi Fausta, Remiddi Sonia, Sabatini Angelo, Sardella Nando, Sbaraglia Leonardo, Scarola Maria Rosa, Siddi Elio, Songini Franco, Tavernelli Guglielmina, Tinto Carla, Tripi Michelangelo, Tudini Anna.

Non solo Arte ma anche Letteratura e Musica

L’Arte nel Portico da alcuni anni, ha inaugurato (grazie alla collaborazione tra Luigi Polito e Vincenzo Luciani (Abitare A e Associazione Periferie) una parte della rassegna dedicata alla letteratura ed alla poesia, in particolare di quella dialettale. A conclusione dell’edizione 2012 de L’Arte nel Portico, Luigi Polito ha annunciato che dall’edizione 2013 oltre alla prosecuzione del rapporto di “gemellaggio” tra Ischitella e il IV Municipio, sarebbe stata istituita nella rassegna di una giornata dedicata ai poeti vincitori del Premio-Ischitella Pietro Giannone, un premio che è divenuto uno dei più ambiti della letteratura dialettale italiana.

Al successo di questo premio hanno contribuito, oltre a Luciani che ne è l’animatore, un prestigioso nucleo di poeti e di docenti universitari, molto noti sia nella capitale che a Ischitella: Achille Serrao, Dante Della Terza, Giuseppe Gaetano Castorina, Cosma Siani, Rino Caputo, Marcello Teodonio, membri della Giuria del Premio.

Nel IV municipio operano società come Sogester, Cofine (Abitare A) fortemente protese al sociale e allo scambio culturale ed associazioni quali Periferie e Associazione Spazio Tempo per la Solidarietà fortemente impegnate nel recupero delle tradizioni territoriali ed in particolare delle lingue locali. Esse hanno stabilito rapporti proficui con le comunità e promosso un ponte culturale tra Ischitella ed il IV municipio nel quale hanno operato personalità quali P.P. Pasolini (che per alcuni anni ha soggiornato in via Tagliere), il poeta Achille Serrao, che hanno giocato un ruolo fondamentale nel recupero delle tradizioni e delle lingue locali e della poesia dialettale italiana.

Il IV municipio di Roma Capitale incontra il comune di Ischitella (FG)

Il 28 settembre si rinnoverà l’incontro tra il IV municipio e il comune di Ischitella, avviatosi lo scorso anno e che gli stessi intendono sviluppare nel corso degli anni attraverso uno scambio permanente in materia di arte, letteratura, salvaguardia dei dialetti e delle lingue locali e la valorizzazione delle rispettive bellezze artistiche, monumentali, ambientali. Quest’anno, dopo un breve ricordo del poeta Achille Serrao e del prof. Giuseppe Gaetano Castorina, seguirà la lettura di brani della raccolta vincitrice del Premio Ischitella-Pietro Giannone del poeta veronese Giovanni Benaglio. Il reading sarà introdotto dal prof. Rino Caputo dell’Università di Roma Tor Vergata e sarà intervallato da canti e danze della tradizione garganica, eseguiti dalla Scuola di balli Dance Up. Al termine dello spettacolo del 28 settembre 2013 è previsto uno scambio di doni tra il Presidente del IV Municipio e il Sindaco di Ischitella.

Notizie sul IV Municipio di Roma Capitale

Situato a est del centro storico lungo l’asse della via Tiburtina (antica via Tiburtina Valeria), sostituisce il precedente municipio Roma V. Il territorio si estende sui quartieri di Tiburtino, Portonaccio, Casal Bertone, Pietralata, Colli Aniene, Collatino, Ponte Mammolo, Casal de Pazzi, San Basilio, Torraccia, Casal Monastero, Settecamini, Tor Cervara, Tor Sapienza e Acqua Vergine. I confini del territorio sono a nord la via Nomentana, a est il comune di Guidonia Montecelio, a sud il fiume Aniene, l’autostrada A24 e la ferrovia Roma-Pescara, a ovest la ferrovia TAV Roma-Napoli. Vi è insediata l’area industriale denominata “Tiburtina Valley”, che rimane il maggiore polo manifatturiero romano, sia pure soggetto al fenomeno della deindustrializzazione che sta sostituendo le vecchie fabbriche con servizi e centri commerciali; per arginare tale dinamica, è in corso di sviluppo il Polo tecnologico o Tecnopolo Tiburtino.

Il presidente del Municipio è dal 2013 Emiliano Sciascia, 34 anni, laureato con ottimi voti in Comunicazione all’università La Sapienza. In occasione della sua recente intervista, rilasciata alla Sogester per la presentazione della XXIV edizione de “L’Arte nel Portico”, ha dichiarato di aver frequentato le scuole medie a Colli Aniene e di conoscere la manifestazione, ritenendola uno degli esempi più belli che abbiamo nel territorio, di sensibilizzazione nei confronti dell’arte. Periferia non è solo degrado ma è e deve continuare ad essere un esempio per tenere unito il tessuto culturale presente nei nostri quartieri.

Notizie su Ischitella (FG)

È posta su un’altura dalla quale si può ammirare uno splendido panorama ed i particolare la zona costiera del Gargano settentrionale il Lago di Varano e le Isole Tremiti. Da visitare il centro storico ed il castello che risale al XVII secolo, la Chiesa di San Eustachio, le località di “Civita” e “Tribuna”, che sono state dichiarate zone di interesse archeologico. Ischitella ha dato i natali a Pietro Giannone, noto storico e giurista vissuto a cavallo tra il XVII e il XVIII, autore tra l’altro della “Istoria Civile del Regno di Napoli” denunciò le prevaricazioni ecclesiastiche nei confronti del potere temporale. Arrestato per volere della curia romana morì in carcere a Torino.

Video su Ischitella Parte Prima

Video su Ischitella Parte seconda

Video su Ischitella Parte Terza


Commenti

  Commenti: 1


  1. E’ una manifestazione da non perdere, io seguirò la manifestazione durante tutti i suoi importanti e numerosi eventi, non solo perché si svolgono nel mio quartiere, che io abito dalla sua fondazione, ma per la loro qualità ed innovatività, grazie a Vincenzo Luciani da annoverare senz’altro tra i maggiori protagonisti culturali dei territori di Roma Est Valle dell’Aniene e del nostro tempo. Ne so qualcosa io che lo conosco dagli anni ’70 e che ho seguito con interesse in tutte le manifestazioni che promuove ininterrottamente con grande passione civile e intellettuale. Auguri, Vincenzo, instancabile intellettuale organico, la tua vita sia lunga per continuare a narrare le vicende nobili e meno nobili di questa Italia le cui verità disveli con grande maestria e acume.

Commenti