Asse degli Acquedotti, un patto per ambiente, mobilità e turismo

Il piano sarà presentato lunedì 17 luglio, nella Sala della Protomoteca in Campidoglio, a partire dalle 17.30

Un progetto di mobilità sostenibile ciclopedonale che collegherà l’extra GRA nel Comune di Ciampino fino al Circo Massimo a Roma, attraversando tre parchi della Capitale e rendendo così interconnessi diversi polmoni verdi della città: è “L’Asse degli Acquedotti. Un patto per l’ambiente, la mobilità ed il turismo“.

Il piano sarà presentato lunedì 17 luglio, nella Sala della Protomoteca in Campidoglio, a partire dalle 17.30.L’opera, inserita nel PUMS e nel DUP, avrà non solo una funzione fondamentale per gli spostamenti quotidiani dei cittadini, ma anche una forte connotazione cicloturistica, attraversando aree ricche di interesse ambientale, monumentale e archeologico.

Intervengono alla presentazione Alessandro Onorato, Assessore ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda di Roma Capitale, Sabrina Alfonsi, Assessora all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei Rifiuti di Roma Capitale, Eugenio Patanè, Assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Rocco Ferraro, Consigliere di Roma Capitale e delegato all’Ambiente per Città Metropolitana, Alma Rossi, Direttrice Parco Regionale Appia Antica, Francesco Napolitano, Professore di Ingegneria civile, edile e ambientale di Sapienza Università di Roma.

Guarda qui la locandina.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento