Attentato incendiario alla Pecora Elettrica di Centocelle

Danneggiata la libreria caffetteria del quartiere
Redazione - 25 Aprile 2019

Ingenti i danni alla caffetteria libreria di via delle Palme 158 a causa di un incendio doloso divampato nella notte tra il 24 e il 25 aprile (attorno alle 03:00).

E’ stata forzata la serranda del locale di Centocelle e poi è stato dato fuoco all’interno.

In mattinata sono intervenute le forze dell’ordine per effettuare i rilievi del caso ed avviare le indagini.

Si sospetta una matrice politica visto l’impegno sociale del locale e la data simbolica in cui il fatto si è verificato.
Nessuna pista è stata esclusa.

“Oggi un pezzo di quartiere se ne è andato con la vetrata de La Pecora Elettrica. Oggi siamo stati violentati nel nostro essere, colpiti nel nostro modo di stare al mondo, percossi da un castigo che non meritiamo. Parole scortecciate di Fenoglio, parole perse di Joyce, parole d’amore di Rostand.
Questo dolore finirà e Danilo Ruggeri e Alessandra Artusi rimetteranno in sesto i nostri animi. Come la Fenice, risorgeremo. Tutti insieme. Le nostre più belle pagine devono ancora essere vergate sul libro della vita”, le parole di Andrea Martire grande amico e assiduo frequentatore del locale.

“Intorno alle 3,20 del mattino di questo 25 aprile, ore dopo la consueta chiusura del locale, un incendio è divampato all’interno della Pecora Elettrica. Fortunatamente – dichiarano i proprietari – stiamo tutti bene e non ci sono stati danni agli appartamenti dei nostri vicini. Noi però siamo sconvolti.

La Pecora Elettrica ha subito ingenti danni e al nostro arrivo la soglia in marmo era distrutta, le serrande divelte e all’interno del locale una squadra di Vigili del Fuoco stava estinguendo le fiamme che hanno devastato gli spazi e bruciato i nostri preziosi libri”.

“All’arrivo delle forze dell’ordine il registratore di cassa è stato trovato aperto ma non è stato sottratto denaro né altro ad eccezione del pc. Al momento sono in corso le indagini che ancora non hanno stabilito con certezza l’origine dell’incendio.

Vi terremo aggiornati su iniziative a sostegno della riapertura.

La cultura è liberazione.

R-Esistiamo”


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti