Campidoglio, prosegue riqualificazione Ponte della Magliana

Si parte l'11 gennaio con la realizzazione del nuovo spartitraffico. Dal 27/1 prevista chiusura carreggiata verso Fiumicino
Redazione - 3 Gennaio 2021

Al via la seconda fase dei lavori di manutenzione straordinaria del Ponte della Magliana a partire da lunedì 11 gennaio. Gli interventi, come nella prima fase dei lavori sulla parte strutturale del ponte, saranno coordinati dal Dipartimento Simu di Roma Capitale e prevedono inizialmente l’installazione di un nuovo spartitraffico centrale fino al 26 gennaio. Durante i primi tre giorni sarà approntato il cantiere di notte, con chiusure complete della carreggiata della Roma-Fiumicino dalle ore 21 alle ore 6 del giorno seguente, mentre le successive lavorazioni saranno realizzate di giorno su una singola corsia per senso di marcia, mentre l’altra sarà disponibile per il transito delle automobili e dei mezzi pesanti.

I lavori sulla sede stradale nella carreggiata in direzione dell’aeroporto di Fiumicino avranno una durata di circa 35 giorni duranti i quali sarà chiuso al traffico l’intero tratto del ponte e il viadotto della Magliana per chi proviene da viale Isacco Newton e le linee del trasporto pubblico saranno deviate con percorsi alternativi.

Le operazioni di riqualificazione prevedono il rifacimento del manto stradale, la sostituzione dei giunti di dilatazione, la bonifica della rete di smaltimento delle acque piovane, l’impermeabilizzazione della struttura, la sostituzione di tutte le barriere di sicurezza, il restyling della segnaletica orizzontale e la manutenzione della pista ciclabile che sarà inagibile per tutta la durata dei lavori.

A partire dal 3 marzo sarà chiuso al traffico il tratto del Ponte della Magliana in ingresso verso Roma, direzione Eur, con le lavorazioni che saranno completate dopo circa 30 giorni, fatte eccezioni alcuni slittamenti dovuti ad eventi metereologici.

La chiusura completa delle singole carreggiate, nelle rispettive fasi di cantiere, consentirà di accelerare le operazioni di riqualificazione garantendo al tempo stesso la qualità dei lavori. La scelta di effettuare gli interventi in questo periodo dell’anno è dovuta al minor impatto dei flussi di traffico, dovuti all’emergenza Covid-19 e all’attuale regime di smartworking per gran parte dei cittadini, con l’obiettivo di completare la riqualificazione completa di entrambe le carreggiate del Ponte prima di grandi eventi molto importanti per Roma come il Gran Premio della Formula E previsto per il 10 aprile 2021, le gare valide per l’Europeo di Calcio 2021 a partire dall’11 giugno.

La riqualificazione del Ponte della Magliana una volta completata consentirà, inoltre, un rapido e sicuro collegamento con l’Aeroporto di Fiumicino.

Durante i periodi di chiusura completa delle due carreggiate del Ponte nelle notti dell’11, 12 e 13 gennaio e per i veicoli provenienti dalla Roma-Fiumicino e da viale Isacco Newton sarà possibile percorrere via della Magliana. Sarà chiuso anche il Viadotto della Magliana con deviazione del traffico su via Cristoforo Colombo. Divieto di accesso per i veicoli, anche, alle due rampe di immissione al viadotto della Magliana, all’altezza dell’Hotel Sheraton e alla rampa per l’inversione di marcia di via del Cappellaccio.

Nei giorni precedenti all’installazione del cantiere sarà predisposta la segnaletica stradale provvisoria dall’impresa che eseguirà gli interventi, coordinata dal Dipartimento Lavori Pubblici, predisposta la cartellonistica sui percorsi alternativi da seguire prima della chiusura completa di ogni singola carreggiata, anche con pannelli a messaggio variabile nelle aree limitrofe e sul Grande Raccordo Anulare.

Adotta Abitare A

 

“Dopo più di quarant’anni riqualifichiamo tutto il Ponte della Magliana, dalla parte strutturale alla sede stradale potenziandone la sicurezza. Si tratta di un intervento molto atteso per tutto il quadrante sud della città perché su di esso transitano ogni giorno migliaia di veicoli che entrano in città o si dirigono verso l’Aeroporto di Fiumicino”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

“Iniziamo la seconda fase dei lavori sul Ponte della Magliana dopo il completamento della prima parte sulla struttura effettuati l’estate scorsa. Ora rinnoviamo tutta la sede stradale e completiamo interventi residui sulla struttura. Parliamo, a esempio, di nuovo manto stradale, rete idraulica, della sostituzione delle barriere di sicurezza e del rifacimento integrale della segnaletica. Come Amministrazione stiamo investendo molto nella prevenzione e nella sicurezza per ponti, cavalcavia e viadotti. Sono operazioni di manutenzione straordinaria fondamentali, in molti casi attese da diversi anni, eseguite anche su altre infrastrutture della città di questo tipo con l’obiettivo di manutenerle in via programmata e non occasionale”, sottolinea l’assessora alle Infrastrutture Linda Meleo.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti