Cervelletta, Piccolo America: Nuovamente primo luogo del cuore FAI del Lazio

Comunicato stampa - 26 Febbraio 2021

“Il Parco e il Casale della Cervelletta – afferma in un comunicato Valerio Carocci dell’Associazione Piccolo America – sono nuovamente il primo luogo del cuore FAI della Regione Lazio e di Roma, arrivando undicesimi nella classifica nazionale con 21.612 voti contro i 14.065 voti del 2018 e i 1.178 del 2016. Un risultato straordinario il cui merito va esclusivamente alla tenacia e perseveranza del comitato territoriale di “Uniti per la Cervelletta”, presieduto da Irene Ortis, che raccoglie le più importanti associazioni dei quartieri limitrofi alla riserva naturale.

Grazie ai lavori avviati dalla Regione Lazio, guidata da Nicola Zingaretti, da ACEA e Roma Natura, con il Presidente Maurizio Gubiotti e il direttore Emiliano Manari, volti alla bonifica e illuminazione dei sentieri, con la costruzione della passerella di legno, oggi è possibile l’attraversamento pedonale tra Colli Aniene, Tor Cervara e Tor Sapienza.  A seguito di questi interventi ha avuto inizio la messa in sicurezza della storica torre medievale da parte di Roma Capitale in collaborazione con il Mibact e questo luogo magico è tornato a essere un polo di aggregazione sociale e culturale della città, vissuto da residenti, atleti, associazioni e gruppi scout provenienti da tutto il Lazio.

Siamo orgogliosi di aver contribuito a questo virtuoso processo di rigenerazione urbana con le nostre proiezioni estive all’interno di luoghi dove la natura, padrona, è in grado lei stessa di valorizzare anche le attività che vi si svolgono. Grazie alla collaborazione tra tutti gli enti e le associazioni citate, nonché la Direzione Regionale Parchi diretta da Vito Consoli, abbiamo tutti avuto la possibilità di fruire luoghi così fondamentali per la biodiversità anche per attività ludiche e ricreative.

Ora rimaniamo tutti in attesa che venga avviato dal Campidoglio il secondo intervento urgente, volto alla messa in sicurezza del tetto dell’intera struttura del Casale e che questo possa tornare alla sua funzione pubblica e sociale. Ci vediamo questa estate!”

 

Serenella

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti