Cimiteri, Figliomeni (Fdi): “In Commissione trasparenza il solito rimpallo che non porta a nulla”

Redazione - 23 Ottobre 2018

“Ci siamo riuniti lunedì 22 ottobre 2018 mattina in Commissione Trasparenza, per affrontare il tema degrado che investa i cimiteri capitolini, invitando tutti gli organi preposti a rispondere alle tante domande che da alcuni anni stiamo ponendo attraverso interrogazioni e accessi agli atti. Purtroppo come ci aspettavamo non abbiamo avuto le risposte dovute ma abbiamo assistito al solito rimpallo tra l’Ama, la Sovrintendenza e l’Assessore all’Ambiente. Ci siamo rivolti alla Sovrintendenza capitolina per capire come mai, nello specifico del Cimitero Monumentale del Verano, non ci siano interventi di messa in sicurezza e restauro dei beni artistici e la risposta è che anche se loro continuano a controllare le opere d’arte presenti, nel nuovo contratto di servizio di Ama la Sovrintendenza non è inserita ed è Ama a doversene occupare, la stessa Ama che afferma che non esiste degrado all’interno dei cimiteri. Abbiamo sollevato numerose problematiche, a cominciare dagli storni che con il loro guano deturpano le lapidi in terra, per passare al verde incolto che aggredisce le cappelle e i viali, senza dimenticare la scarsa sicurezza e la presenza quasi del tutto inesistente di telecamere e di un servizio di vigilanza posti a controllare i luoghi più remoti e antichi in primis del Verano e anche di Prima Porta. Come detto in sede di commissione, se non riceverò a breve gli atti richiesti nell’esercizio delle mie funzioni di consigliere da parte di Ama e dell’Assessorato all’Ambiente, sarò costretto a rivolgermi alla Prefettura e ai Carabinieri. La situazione indecente dei cimiteri e le richieste continue dei cittadini richiedono delle risposte che non possono più attendere”.

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere capitolino di Fratelli d’Italia e Vice Presidente dell’Assemblea capitolina.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti