Colli Aniene, l’Ama sanziona i cittadini, ma chi sanziona l’Ama?

Il caso di due raccoglitori di pile esauste abbandonati davanti all'Istituto Comprensivo "Angelica Balabanoff"
di Federico Carabetta - 21 Luglio 2011

Quis custodiet ipsos custodes? Cara AMA, chi sorveglierà sulle tue malefatte? Mostri al mondo una città oltremodo trascurata, con l’erba che cresce indisturbata al bordo delle strade, non persegui i cinofili che fanno letamaio di strade e marciapiedi, non riesci a snidare gli evasori della TARI e, di contro, colpisci senza facoltà di contestazione e senza possibilità di appelli con contravvenzioni i cittadini che non osservano scrupolosamente le prescrizioni in materia di raccolta differenziata. Prescrizioni e norme da te non sufficientemente divulgate. Osserva la foto: è stata ripresa in prossimità dell’Istituto Comprensivo “Angelica Balabanoff.”. Mostra uno dei due raccoglitori per pile esaurite posto all’ingresso di un frequentatissimo istituto scolastico. Un raccoglitore da mesi abbandonato e con il suo contenuto sparso in terra a degradare e diffondere nell’aria circostante e nel terreno i suoi veleni. A portata e vista di bambini, di cittadini in erba che affinano il loro comportamento futuro sulla tua sciatteria. Chi mai ti sanzionerà?
 


Commenti

  Commenti: 2

    Commenti