Comitato Rocca Cencia: “Incendio della democrazia”

Il QRE (Quartieri Riuniti in Evoluzione): "Roma Est terra e gente dimenticata dallo stato. Non può il guadagno di pochi prevalere sulla salute di tutti"

Il Comitato QRE (Quartieri Riuniti in Evoluzione) in un Comunicato 25 marzo 2019 intitolato “Incendio della democrazia” denuncia “il blocco dei cancelli nell’impianto di Rocca Cencia dopo l’incendio della sera del 24 marzo e l’accesso negato ai cittadini al mostro che condiziona le vite delle famiglie di decine di migliaia di cittadini costretti a cercare di sopravvivere tra puzza  nauseabonda e chemioterapie.

“Record di tumori – prosegue il comunicato – bellezze paesaggistiche, 50 anni di inquinamento, 100.000 persone nel raggio di 3 km, non bastano alla politica comunale, al ministro dell’ambiente, alla magistratura a mettere tutto sotto sequestro ed a chiudere un distretto dei rifiuti posto in zona di protezione delle falde acquifere, non basta alla stampa nazionale ad accendere il faro su quanto sta avvenendo a Roma Est terra e gente dimenticata dallo stato.
Non può il guadagno di pochi prevalere sulla salute di tutti”.

Incendi Tmb Rocca Cencia e campo rom di Salone
Gruppi Ricerca Ecologica: due simboli di un approccio da cambiare


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento