Confermato lo sciopero del trasporto pubblico previsto per il 30 novembre

Sarà dalle 8.30 alle 16.30 e riguarderà bus, tram, metrò e treni per Ostia, Pantano e Viterbo
i comunicati dell' Atac - 29 Novembre 2007

Al momento, risulta confermato lo sciopero del trasporto pubblico, indetto per venerdì 30 novembre. All’agitazione aderiscono i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, UilTrasporti, Ugl e Faisa Cisal. Lo sciopero riguarderà le aziende Atac spa, Trambus spa, MetRo spa e Tevere Tpl scarl che gestiscono il servizio di trasporto del comune di Roma di bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie regionali per Ostia, Pantano e Civitacastellana-Viterbo, oltre ai servizi relativi a permessi Ztl, permessi per sosta a pagamento, contrassegni di circolazione per diversamente abili, controllo e vendita biglietti e ausiliari del traffico.
Lo sciopero avrà una durata di otto ore, dalle 8.30 alle 16.30. Saranno garantite tutte le corse previste in partenza entro le 8.29 poi i mezzi condotti dal personale in sciopero torneranno nei depositi senza effettuare servizio. L’agitazione terminerà alle 16.30 in punto e per la ripresa del servizio occorrerà attendere che i mezzi raggiungano i capolinea di partenza. Il personale addetto alla vendita e al controllo di biglietti e abbonamenti e gli ausiliari del traffico sciopereranno dalle 8.30 alle 16.30, mentre il personale degli uffici delle aziende si asterrà dal lavoro per l’intero turno. Saranno garantiti, comunque, i servizi di sicurezza e di emergenza

Tutte le informazioni al numero verde di Atac spa 800.43.17.84, operativo dal lunedì al sabato (festivi esclusi) dalle 8 alle 20 e sul sito Internet www.atac.roma.it.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti