Covid-19: la diffusione dei contagi a Roma

La mappa del Seresmi – Servizio regionale per Sorveglianza delle Malattie Infettive – dei contagiati nei Municipi della capitale
Rosa Valle - 2 Aprile 2020

A Roma l’impatto maggiore del Coronavirus si è avuto, finora, sul territorio della Asl Roma 1 e, per quanto riguarda i municipi, in rapporto al numero di residenti, nel Municipio Roma 2 (dove risiede principalmente una popolazione anziana) .

E’ quanto emerge osservando la mappa elaborata del Seresmi (Servizio regionale per sorveglianza delle malattie infettive) e diffusi nel corso della videoconferenza stampa del 1° aprile del presidente della Regione Nicola Zingaretti e dell’assessore alla Sanità D’Amato.

La distribuzione dei contagi da Coronavirus sul territorio cittadino è, in generale, a macchia di leopardo, ed è influito dall’età della popolazione, con zone più uniformi nel quadrante est della città.

Fresco Market
Fresco Market

Per ognuno dei 15 distretti sanitari territoriali che compongono le Asl, e che coincidono con i 15 municipi della Capitale, è stato calcolato il tasso di incidenza del Covid-19 al 30 marzo, cioè il numero di abitanti che hanno contratto il virus su un campione di 100mila residenti. Le cifre riportate sono valori assoluti e non percentuali.

L’incidenza nelle Asl

Il territorio della Asl Roma 1 (che conta 472 casi accertati) è quello dove si ha più densità di contagi: 45,8 su 100mila residenti.
Segue la Roma 2 con un numero di casi più alto, 486, ma su un territorio con un numero maggiore di abitanti e un’incidenza di 37,4 malati.
Terza la Roma 3 con 223 casi e un tasso del 36,7.

Il tasso di incidenza nei municipi

Guardando invece ai municipi, quello con il tasso più alto è il II, territorio compreso tra Flaminio, Parioli e Salario dove la forbice di contagi sul campione oscilla tra i 52,7 e i 66,53 malati. Qui ha inciso probabilmente l’elevato numero di anziani presenti.

Segue il I municipio Centro storico con un range tra 39,56 e 52,74 a pari con il IX (Eur-Magliana) e il XV (Roma nord) e il XII (Monteverde-Massimina-Portuense).

E ancora, in ordine decrescente, i municipi XIV, XIII (Aurelio), VII (Tuscolano), VI (Torri) e IV (Tiburtino) con un numero di casi compreso tra 31,53 e 39,55 sul campione.

Meno impattante il coronavirus nella zona di Ostia e litorale (municipio X) e nell’area di Pigneto-Centocelle (municipio V) con incidenza tra 27,50 e 31,52.

In fondo alla classifica con i tassi più bassi troviamo invece il III municipio (Montesacro), l’VIII (Garbatella-San Paolo) e l’XI (Arvalia-Marconi).


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti