Criticità e valori naturalistici al Parco di Mistica

Sopralluogo il 22 febbraio di attivisti del Gruppo Pigneto Prenestino del WWF Roma e Area Metropolitana
Alessandro Fiorillo - 23 Febbraio 2020

Sabato 22 febbraio 2020 mattina attivisti del Gruppo Pigneto Prenestino del WWF Roma e Area Metropolitana, insieme a cittadini e birdwatcher, hanno effettuato un sopralluogo nell’area del Parco di Mistica.

Durante la visita hanno rilevato alcune criticità ed hanno effettuato osservazioni naturalistiche.

Tra le criticità, in particolare, hanno riscontrato e documentato la presenza di segni di degrado in più punti del Fosso di Tor Tre Teste, le cui acque pur apparentemente pulite incontrano lungo il percorso rifiuti di vario tipo.

In particolare plastiche e materiali di varia tipologia, i quali in caso di forti piogge con relativa piena del fosso, possono impedire un regolare deflusso delle acque provocando esondazioni con spargimento dei rifiuti stessi anche nelle limitrofe aree agricole.

A fronte di queste criticità, l’area conferma anche la propria vocazione naturalistica, infatti durante il sopralluogo sono state osservate numerose specie di avifauna, tra cui aironi cenerini, cappellacce, ballerine gialle, picchi verdi e picchi rosso maggiore, gheppi e poiane.

Il WWF torna a chiedere alle istituzioni di impegnarsi per risolvere le criticità rilevate, in particolare attraverso la raccolta di plastiche e rifiuti dal Fosso di Tor Tre Teste (nel rispetto dell’integrità della vegetazione e della biodiversità degli argini) e di completare la realizzazione del parco come previsto dalla convenzione stipulata nel 2005 tra Comune di Roma e proprietari dell’area.

 

Alessandro Fiorillo


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti