Dal 20 al 24 novembre la XIX edizione de ‘La Festa dell’Albero’

Tante iniziative nel Lazio
Redazione - 20 Novembre 2013

Dal 20 al 24 novembre nuovo ossigeno nel Lazio grazie agli alberi che associazioni, comitati di quartiere, circoli e scuole pianteranno in occasione della Festa dell’Albero: la storica campagna di Legambiente che mette a dimora in tutta Italia migliaia di nuove piante per riqualificare aree urbane degradate e abbellire parchi e giardini pubblici.

La XIX edizione è dedicata ai diritti dei migranti. Dopo la tragedia che si è consumata a Lampedusa, Legambiente rivolge questa giornata al dialogo fra le diverse culture, prendendo l’albero come simbolo di vita, speranza e appartenenza al territorio, perché i diritti imprescindibili dell’uomo vengano riconosciuti a tutti.

Per questo la prima grande iniziativa a Roma che si terrà domani, mercoledì 20 novembre, al Parco di Centocelle in via Casilina (altezza Viale della Primavera) dove ragazzi delle scuole col Circolo Legambiente Città Futura e un gruppo di richiedenti asilo pakistani del Centro d’Accoglienza SPRAR di Casa Benvenuto metteranno a dimora nuovi alberi. Tra i tanti appuntamenti, il 20 e 21 novembre, il Circolo Legambiente Cellulosa ha organizzato due giornate dedicate ai bambini delle scuole materne e elementari sul tema “bellezza e tutela del paesaggio, valorizzazione della biodiversità”.

“ Gli alberi sono i veri polmoni in città, la loro piantumazione in giro per la nostra regione è un gesto piccolo quanto concreto che aiuta a migliorare la qualità della vita –ha dichiarato Roberto Scacchi, direttore di Legambiente Lazio-. La tragedia in Sardegna è lì a ricordarci quanto siano urgenti misure da parte delle amministrazioni per fermare i cambiamenti climatici in atto. Occasioni come queste dimostrano quanto i cittadini siano pronti a dare il loro contributo.”

Nella Capitale, stamattina un’anteprima della due giorni si è svolta presso l’ area verde tra Via Monte Massico e Via Capraia, dove con il Circolo Legambiente Aniene insieme a Libera e Unicef e con il supporto del Comitato Tufello, sono stati piantati alberi in nome dei diritti, della legalità e dell’integrazione. Nel resto del Lazio, il Circolo Legambiente Anzio-Nettuno già da oggi e fino al 21 svolgerà attività con i cittadini e gli studenti per la potatura degli alberi e piantumazione di piante di alloro. A Cori (Lt) invece il 21 novembre, il Circolo Legambiente Cora Viridis, insieme ai ragazzi del plesso scolastico di Cori e Giulianello “Cesare Chiominto” pianteranno una quercia e conferiranno la cittadinanza onoraria ai figli di genitori stranieri.

L’appuntamento per mercoledì 20 novembre dalle ore 10 al Parco di Centocelle (ingresso da Via Casilina, altezza viale Della Primavera). Saranno presenti, tra gli altri: Vittorio Cogliati Dezza, presidente Legambiente; Lorenzo Parlati, presidente Legambiente Lazio; Amedeo Trolese, presidente Circolo Legambiente Città Futura; Simone Andreotti, presidente In Migrazione Onlus.

Tutti gli appuntamenti della Festa dell’Albero su www.legambientelazio.it

La Festa dell’Albero è realizzata nell’ambito della Giornata Nazionale dell’Albero, promossa da Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e Corpo Forestale dello Stato, con il Patrocinio del Ministero per l’Integrazione. A Roma le iniziative sono realizzate in collaborazione con l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Roma e nel Lazio con il Corpo Forestale dello Stato di Sabaudia.
Partner tecnici: Carrera, Timberland

Adotta Abitare A

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti