“Er deserto”. La Campagna Romana nella letteratura nei dialetti di Roma e del Lazio

Convegno di Studi e Mostra il 18 novembre a Palazzo Braschi e 19 novembre 2015 alla Fondazione Besso
Redazione - 13 Novembre 2015

Il Centro Studi Giuseppe Gioachino Belli, il Museo di Roma, la Fondazione Marco Besso, l’Università di Roma La Sapienza, l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, con il contributo del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo e dei Servizi museali – Zètema, organizza il Convegno di Studi e la Mostra “Er deserto”. La Campagna Romana nella letteratura nei dialetti di Roma e del Lazio, 

Palazzo_Braschi_(Roma)L’inaugurazione della mostra si terrà mercoledì 18 novembre 2015, alle ore 15 a palazzo Braschi Museo di Roma, piazza San Pantaleo 10, dove alle ore 16 prenderà il via la I sessione convegno di studi, col coordinamento di Patrizia Masini e le relazioni di:

Gino De Vecchis, La Campagna Romana nell’800. Considerazioni storico/geografiche

Francesco Petrucci, La Campagna Romana nella pittura di paesaggio

Letizia Lanzetta, La teoria – e non solo – della pittura de’ paesi segno di «conoscer per gradi la via»: il singolare ‘caso’ dei Precetti di Marianna Candidi Dionigi

Laura Biancini, Sullo sfondo, la palude. Campagna romana e Paludi Pontine nel teatro italiano del Novecento.

 

0004©-foto-Humberto-Nicoletti-Serra-Roma-2013Giovedì 19 novembre presso la Fondazione Marco Besso, Largo di Torre Argentina 11, si terrà la II sessione convegno di studi con il seguente programma:

Dar Ciriola

MATTINA, ore 9

coordina Eugenio Ragni

Pietro Trifone: La dialettica città-campagna nella tradizione linguistica di Roma

Claudio Porena, La campagna romana oltre Roma

Vincenzo Luciani, Testi rilevanti della campagna romana oltre Roma

Marcello Teodonio, “Locus amoenus” e “deserto”: la letteratura in romanesco dalle origini a Belli

Giulio Vaccaro, “E tornorno felici a le montagne / le pecorelle doppo la carosa”. La Campagna dannunziana di Augusto Sindici

POMERIGGIO, ore 15

coordina Piero Trifone

Elio Di Michele, Armando Fefè, il cantore della Campagna romana

Franco Onorati, Fauna e flora del “cosmo” dellarchiano fra “capricci” metafisici, epifanie neorealiste e stampe d’autore

Emanuela Pistilli, Corpi dal passato. Pier Paolo Pasolini ai margini della città

Roberta Tucci, Paesaggi sonori della Campagna romana

Canti dalla campagna con Sara Modigliani (voce) e Felice Zaccheo (chitarra e mandolino)


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti