Esposizione di artisti per il ventennale di Massenzio Arte

Dal 12 al 21 novembre 2015 all'Istituto Superiore Antincendi, in Via del Commercio 13
Redazione - 4 Novembre 2015

L’associazione culturale Massenzio Arte comunica che dal 12 al 21 novembre 2015, in occasione del suo Ventennale, saranno esposti i lavori di venti artisti, scelti tra quanti hanno collaborato, tra premi e mostre collettive o personali, nei venti anni di attività dalla sua fondazione.
Gli artisti in esposizione sono: Alessio Brugnoli, Enrica Capone, Virginia Carbonelli, Andrea Carini, Antonella Cinelli, Erika De Martino, Elisabetta Diamanti, Roberto Dionisio, Leonardo Galliano, Luca Giannini, Yun Jung Seo, Ferruccio Maierna, Gianluca Murasecchi, Alessandra Pedonesi, Monica Pennazzi, Lydia Predominato, Mariarosaria Stigliano, Maurizio Tiberti, Serge Uberti, Francesco Varesano.

La serata di apertura potrà vantare la presenza di illustri testimoni dell’arte contemporanea, che hanno fatto parte delle giurie dei premi dal 1995 al 2014. Tra loro alcuni nomi come Guido Strazza, Carlo Lorenzetti, Ennio Calabria, Tommaso Cascella, Maur- izio Chelucci, Alessandro D’Ercole, Maria Francesca Giambi, Massimo Locci, Carlo Lorenzetti, Carlo Magnelli e Anna Romanello.

Sede espositiva e cornice di eccellenza dell’evento è l’Istituto Superiore Antincendi, in Via del Commercio 13, che per il tredicesimo anno ospita l’iniziativa.
L’Istituto da tempo affianca alla sua attività istituzionale di Scuola dei Vigili del Fuoco un percorso culturale di disponibilità e dialogo con la città, aprendo i suoi suggestivi spazi all’arte e ai suoi linguaggi.

Il Ventennale della Massenzio Arte è patrocinato dall’Assessorato alla Cultura dell’VIII Municipio e dall’Istituto Superiore Antincendi.

Le opere esposte saranno raccolte in un catalogo che verrà diffuso presso gallerie ed addetti del settore.

L’appuntamento è promosso e curato dall’omonima Associazione Culturale, che vanta una lunga esperienza nella realizzazione di manifestazioni di grande rilievo, proponendo da venti anni un’opera di valorizzazione rispetto al lavoro di artisti italiani ed internazionali. Il suo fine è quello di proporsi come osservatorio di realtà emergenti e non solo, stimolando il dialogo e l’interazione tra gli artisti e gli addetti ai lavori, focalizzando l’attenzione su quei messaggi e quegli interpreti capaci di creare impatto emotivo, realizzando così un’interconnessione efficace tra mondo dell’arte e mondo della comunicazione.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti