Sport  

Eurolega: impresa Virtus Roma; battuti i campioni greci 85-67

Il Panathinaikos dura solo 20 minuti. Partita da sogno in un Palalottomatica semideserto
di Davide De Felicis - 15 Dicembre 2007

Roma 13 dicembre – La partita che non ti aspetti. Roma che batte i campioni europei in carica con 18 punti di scarto ed una concentrazione da grande. Dopo le sonore e meritate sconfitte contro il Roane in Eurolega e la Montepaschi Siena in campionato, la Lottomatica dimostra tutto il suo valore in una gare difficile ed insidiosa, che se persa avrebbe sicuramente precluso il cammino in Europa.
La partita è stata divisa in due parti. Nei primi venti minuti il pubblico di casa (molto poco) ha potuto ammirare una gara intensa e punto a punto. Gli ospiti greci sono avanti per la quasi totalità dei primi due quarti. Roma come al solito comincia zoppicante, subendo sette punti di fila senza avvicinarsi al canestro difeso dai campioni greci. Nel secondo periodo Stefansson prova a firmare l’allungo virtussino, ma gli ateniesi non si lasciano impressionare e rispondono con un parziale di 10-1 che rimette tutto in parità. Si va al riposo sul punteggio di 48-48 e tutto da rifare.

Terzo quarto: la svolta. Roma comincia a giocare con un’intensità spaventosa. La difesa diventa un muro invalicabile per gli ospiti, e dopo pochi minuti la Virtus scrive un 17-0 che tramortisce il “Pao”. Jasikevicius infila due triple che dovrebbero spaventare i padroni di casa, ma come reazione i blugiallorossi invece di intimidirsi, stringono ancora di più le maglie difensive concedendo 9 punti in 10 minuti.
Ultimo periodo di gioco per nulla addormentato; la Virtus vuole vincere e vincere bene. Così al 40’ minuto tutto il Palalottomatica è in festa ad applaudire i propri beniamini.

Da segnalare il piacevole scambio di applausi tra le due tifoserie al termine della gara. Jasmin Repesa è soddisfatto della prestazione del collettivo anche se in conferenza stampa fa notare che questa Virtus meriterebbe un pubblico più numeroso ed affezionato.

Roma: Ray 18, Ukic 13, Fucka 11
Panathinaikos: Jasikevicius 13, Batiste 10, Spanoulis, Becirovic 9


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti