Gemellaggio ACS Casilino 23, Esquilino e Basket Team Stabia

Un successo l'evento del 22 febbraio 2009
di Sergio Formicola - 23 Febbraio 2009

Un “cinque” per tutti: bambini, coach e arbitro (Foto M.G. Zuddas)

Il 22 febbraio si è svolto un’altro appuntamento del percorso di formazione-educazione sportiva della Squadra 1998-99 del Centro minibasket ACS Casilino 23, in collaborazione con DLF Roma patrocinato dalla FIP (Federazione Italiana Pallacanestro) e dal VI municipio.
Ottimo successo per il gemellaggio tra ACS Casilino 23, Esquilino e Basket Team Stabia, quest’ultimo è intervenuto con 2 squadre.
La mattina le partite presso la scuola media Statale F. Baracca, nel quartiere Villa De Sanctis, poi il pranzo autogestito (“8profumi”, napoletani, orientali, romani) e partite all’aperto nella Scuola Elementare Di Donato all’Esquilino, Municipio Roma 1.
Il tutto si è concluso con la foto finale ed un arrivederci al 5 aprile 2009, per un evento più grande.

“Giornata piacevole, ben organizzata. Lo spirito giusto – dichiara entusiasta Letizia, mamma di Emiliano del DLF – per vivere lo Sport e gli spazi scolastici.un modo per partecipare Tutti, insieme”.
“La cosa che più mi ha colpito – racconta Ciro D’Antonio del ACS Casilino 23 – è stata la partecipazione passionale e coinvolgente (le panchine facevano un tifo da Palazzetto) dei bambini, i genitori hanno osservato tutti, gradito e applaudito, non solo i figli, ma tutto lo spettacolo che i bambini ci hanno saputo regalare”.
Mimmo Montuori del Basket Team Stabia ha detto “Castellammare di Stabia-Roma, 200 km di amicizia e di una giornata indimenticabile”.

Questa è la sensazione più bella che abbiamo provato tutti noi accompagnatori in questa magnifica domenica di febbraio, incorniciata da un caldo sole quasi primaverile. In tutti e due gli incontri disputati da questi ragazzi, sono emersi i significati più belli che il Minibasket può dare: l’amicizia, la cordialità, l’ospitalità e la passione di noi istruttori. I nostri genitori sono stati contentissimi di aver partecipato a questo evento, come anche la nostra Società, per non parlare dei bambini che al ritorno erano tristi, era finita una giornata indimenticabile.

Macelleria Colasanti

Commenti

  Commenti: 1

Commenti