Il DLF Basket Roma si aggiudica il 1° Gemellaggio-Torneo nazionale minibasket ‘P. Mattioli’

Disputato ad Ischia tra il 15 ed il 17 aprile 2011
di C. D. - 2 Maggio 2011

Un altro Trofeo si aggiunge alla già ben nutrita bacheca del DLF Basket Roma, sono i ragazzi del ’99 che tornano a Roma con la coppa del 1° posto, conquistata a seguito di belle prestazioni da parte della squadra Esordienti nel Gemellaggio-Torneo nazionale minibasket ‘P. Mattioli’ disputato ad Ischia il 15, 16 e 17 aprile 2011. 

Gabriel del DLF, “questo Torneo a Ischia mi è piaciuto molto, abbiamo conosciuto ragazzi nuovi come Gianpiero, con il quale abbiamo giocato e ci siamo divertiti”.
Paolo, capitano del DLF, “è stata una bella esperienza, Cesare ci ha insegnato a giocare per divertirci, con sportività e fair-play e ci ha anche dimostrato che tutti possono partecipare, facendo giocare Gianpiero un ragazzo diversamente abile e molto simpatico”.
Cesare Covino, responsabile tecnico settore minibasket Cestistica Ischia, "quando 2 bambini del ’99 che hanno partecipato per 2 mezze giornate ad Ischia ad un Torneo MB sui generis ma a misura totale di bambini, si esprimono spontaneamente in questi termini, vuol dire che il Minibasket si può anche fare senza scimmiottare il mondo degli adulti.
In questo modo sicuramente viene privilegiato il suo aspetto squisitamente educativo oggi inesorabilmente quasi perduto. Un saluto a tutti".
Luciano Ventura, papà di Emiliano, "un week end da campioni!!"

È cominciata alle 12,30 di venerdì 15 aprile la trasferta del gruppo ’99 del basket DLF Roma. Squadra e sostenitori incredibilmente puntuali sono partiti per Ischia per il torneo di gemellaggio con la squadra locale. In viaggio con loro i cugini della Vigor 2002 e relativi supporter.
Pullman, traghetto e autobus: dopo poche ore le due squadre avevano già preso possesso dell’albergo, con vista mozzafiato, ed iniziato a prepararsi spiritualmente per il torneo.
La mattina del venerdì è stata dedicata al turismo. Le squadre hanno potuto visitare, fra l’altro, il museo delle torture… per avere cognizione sul possibile futuro in caso di sconfitta.

Due le compagini di Ischia, una di Forio e le due romane, questa la composizione del girone che avrebbe indicato i finalisti. L’atmosfera era quelle delle grandi occasioni, pubblico festante e atleti emozionati. Il tutto all’insegna dello sport e dello stare insieme. Chi è sceso in campo tuttavia ha dato prova di agonismo e voglia di vincere, sempre nel rispetto delle regole e degli avversari.

La prima giornata ha visto giocare la maggior parte delle partite delineando anche la classifica che avrebbe portato alle finali. DLF e Vigor tornavano in albergo con il primo e secondo posto del girone e ormai una certezza: un derby romano per il primo posto assoluto dopo che nel girone il DLF aveva battuto i cugini dopo una partita combattuta ma mai in discussione.
Per il resto da segnalare le giocate in contropiede di Giampiero, mitico rappresentante della compagine di Ischia a dimostrazione di quanto lo sport possa abbattere ogni barriera (Giampiero è un atleta disabile) e il grande impegno di tutti gli atleti al di là dei risultati.

La domenica, giornata conclusiva, ha visto la finale per il terzo posto e la finalissima.
Ancora una volta a spuntarla è stato il DLF ma in campo nessuno ha demeritato e il punteggio non era la cosa più importante (ma questo non ditelo ai giocatori). Come si conviene ad ogni torneo, ad ogni gemellaggio la conclusione ha visto la premiazione degli allenatori e di tutti gli atleti scesi in campo. E’ rimasto appena il tempo per il pranzo e un tuffo in piscina prima di ritornare nella Capitale, tutti un pò stanchi ma contenti di essere stati insieme e di essersi conosciuti un po’ di più.

Bravi tutti, giocatori, allenatori, dirigenti e genitori.

Il 9° Memorial Beniamino Scarinci ci aspetta!
Ciro D’Antonio, dirigente DLF, “l’obiettivo che si erano posti gli organizzatori, con il pieno consenso di Umberto del Forio Basket, Luca della Vigor 2002 Roma e Paola del DLF Roma è stato raggiunto, quello di far diventare questa 3 giorni un qualcosa di indimenticabile per i ragazzi ”e perché no anche per i genitori e nonni al seguito, è dimostrato dai pensieri che hanno espresso Gabriel e Paolo.
A nome del Direttivo DLF Casilino 23 ringrazio i bambini per quanto hanno fatto, gli istruttori per l’approccio alla gara che hanno saputo trasmettere ai ragazzi, le famiglie, gli arbitri, al tavolo, l’Hotel Parco Cartaromana e l’isola tutta che ci ha ospitato, nonostante il tempo non proprio meraviglioso, come di solito sa offrire questa terra.
Un ringraziamento mio personale alla Cestistica Ischia e a Cesare Covino, riconosciuto “benemerito del Minibasket” dalla Federazione Italiana Pallacanestro, da anni formatore nazionale FIP, maestro nella Scuola ma anche nello Sport, un grosso punto di riferimento per me e per tanti altri istruttori sparsi per l’Italia, che da oltre 30 anni sono nella pallacanestro.

Palestra e piscina 1 mese gratis a Tor Tre Teste

Commenti

  Commenti: 1

Commenti