Il verde, se ce l’hai te ne devi prendere cura. Una proposta del CdQ ‘Giardino di Roma 2017’

Redazione - 30 Giugno 2020

C’è un quartiere, ubicato tra la via Ostiense e la Cristoforo Colombo all’altezza della Tenuta del Presidente, i cui residenti godono della presenza di oltre 40 ettari di verde.

L’attuale Consorzio di Gestione, emanazione del costruttore che ha realizzato il quartiere a partire dall’anno 2000, sta per completare il proprio compito di consegna dei restanti lotti al Patrimonio di Roma Capitale.

«Il X Municipio, nel cui territorio ricade il quartiere ‘Giardino di Roma’ – informa Salvatore Diacono, presidente del C.d.Q. ‘Giardino di Roma 2017’ (www.cdqgiardinodiroma.it) –, velatamente ma non troppo, dichiara che il proprio Servizio Giardini avrà difficoltà a manutenere adeguatamente il verde che sta per piombargli addosso».

Fresco Market
Fresco Market

«Ed ecco che come qualche volta accade, si realizza la congiunzione astrale tra un progetto, presentato a febbraio del 2018 e l’avvio che è stato possibile solo a maggio 2020, col quale il CdQ ‘Giardino di Roma 2017’ ha ottenuto il finanziamento per la manutenzione del parco di via Paolo Stoppa per un anno.

Questa conduzione – spiega il Presidente – permetterà ai cittadini di ‘toccare con mano’ l’efficacia di una gestione autonoma del patrimonio verde del quartiere che, unitamente ad altre infrastrutture, consentirà di recuperare buona parte del deprezzamento che i propri immobili hanno subito a causa dell’incuria delle aree comuni».

«A tale scopo, il CdQ ‘Giardino di Roma 2017’ già nel corso dell’Assemblea Generale del settembre 2019, – conclude il signor Diacono – ha presentato ai cittadini la propria idea progettuale che prevede la nomina assembleare di un rappresentante per ognuno degli oltre 50 condominii presenti nel quartiere che, nel corso di un’assemblea costituente, fondino un nuovo ente di gestione del verde del quartiere».

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti